Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘cardigan’

 

14b-2

Spero per lunedì di farvi vedere la prima parte; questa settimana lezioni, e progetti da dover finire: uno ,un top fuxia lavorato con una lana che credo abbia molti anni, una “eredità” della nonna di Camilla,che ha deciso di attaccare i ferri al chiodo.. perchè ora preferisce ..viaggiare, il top finito, è stato lavato, poi ve lo mostrerò.

Poi invece ho terminato  questo cardigan topdown, con la lana di tutti colori , Knitcol della Adriafil,comperata da Capuano a piazza della Torretta, ma sono i bottoni a fare la differenza:i bottoni che ridono, gentile omaggio di Patrizia  ,   fan del blog  e amica,condividiamo la stessa passione per la maglia:

foto 4(17)Il topdown lo comincio e spesso non so come finirà,le idee vengono durante la lavorazione, praticamente è un capo..anarchico..

foto 3(23)i bordi delle asole e dei bottoni sono stati ripresi alla fine e lavorati  a m rasata con inserimento delle asole a destra e i bottoni a sinistra.

foto 3(26)qui sopra un particolari degli aumenti ,fatti lavorando 2 volte la maglia:una volta al dir e poi al dir ritorto.

foto 2(38)Colletto “rulottato”   a m rasata(8 ferri) e lo stesso per i polsi;  il modello ,il classico topdown.

Ho montato 74m, lavorati 8 ferri a legaccio, poi ho messo i 4 segni e ho iniziato a fare gli aumenti ai lati dei segni: un segno dopo 13m, poi dopo 11, poi dopo 26, dopo 11 e ho finito con le ultime 13m.

ferro succ rov, e ho ripetuto questi 2 ferri per circa 15 cm di lunghezza dello scalfo, prima di dividere il lavoro ; ho messo in attesa le m delle maniche ,lavorando solo sul corpo.;dopo circa 4cm ho aumentato con un aumento intercalare una m ogni 5, dopo circa altri 10 cm ho ancora aumentato 1m ogni 5, e ho lavorato altri 8 cm prima di finire con 3 ferri a legaccio con il verde e i picot:per chiudere a picot:chiudere 5m, rimettere sul ferro di sinistra la maglia di destra e rimontare 2m, chiudetre di nuovo 5m, e rimontarne 2.. fino ad avere chiuso tutte le m.

Ho ripreso la lavorazione delle maniche , e ho lavorato fino a 24 cm circa, diminuendo ai lati del ferro una m ogni 8cm per 3 volte, per terminare con 8 ferri a m rasata con il verde.

foto 1(39)

 

About these ads

Read Full Post »

..ultimi giorni per preparare l’albero e il presepe..ed entrare così in piena atmosfera natalizia!

Con i bambini ripassiamo il “tu scendi dalle stelle” che dovranno cantare davanti alla porta per fare entrare Babbo Natale, ( Tommaso travestito che i più grandi oramai hanno riconosciuto,)  in un bel miscuglio di  sacro e profano..

Per me quest’anno  ci sarà ,in un certo senso, un doppio Natale, infatti sabato 14 dicembre il   più piccolo dei mie 3 figli,Tommaso ,convola a nozze con la sua Camilla..sono mesi che ci si prepara all’evento, ma più di me senz’altro ha avuto il suo da fare la famiglia della sposa…

Questa la chiesa, dei santi Nereo e Achilleo,

In questo luogo sorse, nei primi secoli dell’era cristiana (prima del 330 d.C.), una chiesa denominata ad fasciolas o fasciolae e dedicata al culto di San Pietro martire.

Una tradizione riferisce infatti che l’Apostolo Pietro, fuggendo dal carcere Mamertino, in questo luogo perdette la benda (appunto fasciola) che copriva le ferite prodotte al piede dai ceppi della prigionia. Secondo la tradizione, basata sugli apocrifi Acta Petri, Pietro incontrerà Gesù sulla via Appia, a breve distanza da questa chiesa, nei pressi delle attuali Catacombe di S. Callisto. Alla sua domanda: “Signore dove vai?” (Domine quo vadis?), il Signore risponde: «A Roma per essere crocifisso di nuovo». E Pietro comprende di esser chiamato a dare la sua vita a Roma come il Maestro.

Un’altra tradizione colloca l’episodio nel trasferimento di S. Pietro dal carcere al luogo del martirio nel 67 d.C.

Ai tempi di S. Gregorio Magno (590-604), la Chiesa fu dedicata ai Santi martiri Nereo ed Achilleo, ma mantenne nel nome il “Titulus fascicolar”. Il luogo di costruzione era paludoso e malsano tanto che, sotto il pontificato dì Leone III (814), la vecchia chiesa era ormai completamente diroccata e affondata nel terreno.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/b/b9/Eglise_Santi_Nereo_e_Achilleo_int%C3%A9rieur.JPG/800px-Eglise_Santi_Nereo_e_Achilleo_int%C3%A9rieur.JPG

Papa Leone III decise di abbattere la vecchia chiesa e farne costruire una nuova di maggior decoro e bellezza in una zona più stabile nei pressi . Di questo periodo, resta oggi il mosaico dell’arco trionfale, che ancora si può ammirare.

Dopo un secondo periodo di abbandono, Papa Sisto IV (1471-1484), per il Giubileo del 1475, la restaurò ridimensionandola ed apportando alcune modifiche strutturali, come l’adozione dei pilastri in muratura al posto delle colonne. Di nuovo seguì un periodo di degrado fino alla vigilia del Giubileo del 1600.

Il Card. Cesare Baronio, della Congregazione dell’Oratorio di Roma, fece istanza al Papa per averne il titolo cardinalizio con il proposito di riportarla a nuovo splendore. Con un breve di Papa Clemente VIII del 29 giugno 1597, la chiesa venne assegnata in perpetuo alla Congregazione dell’Oratorio. E’ questa la data che segna la nuova storia della Basilica. Il Cardinal Baronio profuse un grande impegno, portando a termine intensi lavori di ristrutturazione e di abbellimento, tra i quali il ciclo di affreschi che decorano tutte le pareti della chiesa. I risultati di quest’opera sono ancora oggi sotto i nostri occhi.

Flavia le più piccola di casa farà la damigella, e i fratelli e cugini l’accompagneranno; ho contribuito facendo  un coprispalle bianco per la sposa e uno rosso scuro per la damigella, :

foto 1(7)foto 3(4)Qui Flavia durante una prova,   detesta provare e farsi riprendere, e devo confessare che per convincerla  ricorro alla più bieca corruzione(cioccolata, mezz’ora di giochi sull’ipad..)

foto 2(8)

foto(519)

foto(520)

..quello della sposa..non si mostra prima delle nozze..

SPIEGAZIONE DEL COPRISALLE

Misura 4 anni

tecniche:

aumento lavorando 2 volte 1m:

aggiungere 1m lungo il ferro montandola a nuovo:

riprendere le m e lavorarle al dir:

chiusura delle m a picot:

SEGNAPUNTI:

http://theknitter.themakingspot.com/sites/theknitter.themakingspot.com/files/inline_images/knit_in_the_round_step3.jpg

io uso dei cappietti fatti con lana di copore diverso, non essendo rigidi non disturbano durante la lavorazione.

Il bolerino di Flavia, misura 4 anni,un topdown semplicissimo, un cardigan con solo 2m per i davanti, con le m riprese alla fine tutt’attorno per creare un bordo-collo ; l’ho lavorato con ferri 4,sono bastati 2 gomitoli da 50 gr,

Ho montato 62m, ho lavorato il primo ferro al rovescio, mettendo 4 segnapunti,per dividere i davanti dalle maniche e dal dietro:

quindi i segnapunti li ho inseriti: 1 dopo 2m, un altro dopo dopo 12m, poi dopo 34,  e infine l’ultimo dopo le 12m dell’altra m e prima delle 2 del davanti.

ferro successivo al diritto del lav:ho lavorato 2 volte la m prima e la m dopo ogni segnapunto, avremo così aumentato 8 m in questo ferro=70m

f succ: rov

Ripetere questi 2 ultimi ferri per altre 16 volte,  alla fine degli aumenti avremo 198m.

Dovreste essere arrivati ad una lunghezza dello scalfo di 15cm, se così non fosse, lavorate un altro ferro di aumenti.

Al successivo ferro sul dir del lavoro, lavorate diritto fino al primo segno, mettete in attesa(io uso per mettere in attesa le m ,un ferro circolare) le m fino al secondo segno(quelle della manica), lavorate al dir fino  al terzo segno(il dietro) mettete in attesa le m fino all’ultimo segno(altra manica) lavorate quindi le ultime m del davanti.

Al ferro succ, rovescio, lavorate il davanti, montate 4m , lavorate il dietro, montate 4 m, lavorate il davanti.(per montare le m seguite la spiegazione del video)

Proseguite quindi a m rasata su tutte le m per 15cm, dalla divisione delle maniche dal corpo, finendo ad un ferro diritto, lavorate ancora 6 (oppure 8) ferri diritti,poi sul rovescio del lavoro, chiudete le m a picot:chiudere 3m, riportare sul ferro di sinistra la m rimasta a destra, aggiungere 2m, chiudere 5m, riportare a sinistra la m rimasta a destra, aggiungere 2m, chiudere 5m, ripetere fino ad avere chiuso tutte le m.(guardate il video all’inizio della spiegazione).

Ritornare a lavorare le maniche,montare alla fine dei primi 2 ferri, 2m(ho aggiunto 4m al sottomanica quindi   aggiungo 2m anche ai lati delle maniche), lavorare a m rasata per 15 cm , poi i 6/8 ferri a legaccio e ho chiuso a picot.

Per creare un secondo bordo alla manica, sul rov del lavoro, ho ripreso le m sul primo ferro di legaccio, ho proseguito a m rasata fino al picot del bordo fatto in precedenza, ho lavorato 6/8 ferri di legaccio, quindi ho chiuso a picot sul rov del lavoro.

Se volete una manica ancora più ricca potete aggiungere un terzo bordo.

Ripetere per l’altra manica.

Ora faremo il bordo dei davanti e attorno allo scollo:al diritto del lavoro iniziando dal basso del davanti destro, ho ripreso lungo la parte diritta del davanti, 3m ogni 4 ferri(riprendo 3m, poi ne salto una ) poi una m ogni ferro nella parte sopra la manica e lungo il dietro, lo stesso dall’altra parte fino al fondo del davanti sinistro; dovete riprendere lo stesso n di m per ogni davanti e per ogni manica, per cui dopo averle riprese dal davanti destro e dalla spalla destra, contatele.(per riprendere le m guardate il video)

Lavorate a m rasata per 5 cm, poi chiudete tutte le m.

Il bordo si arrotolerà naturalmente.

A matrimonio avvenuto, vi sommergerò di foto, soprattutto dei bambini!!.

Read Full Post »

Come rendere trendy il golfino della nonna:

foto(518)

stivali,gonna jeans  e calzamaglia con i cuori..l’avevo fatto alla fine dell’estate ,con quella che io chiama:simil-lana” perchè è sintetica al 50%, e normalmente non mi piace la lana sintetica ,ma questa aveva dei bellissimi colori e costa 2 ,25 a gomitolo,(si chiama “spendibene mi sembra o spendipoco..) sapete  i bambini crescono in fretta, tutto finisce in lavatrice.. poi bisogna ricordarsi di andare piano con il ferro da stiro, il sintetico diventa lucido e si appiattisce..

20130918-165554

la spiegazione,qui:http://lamagliadimarica.com/2013/09/18/il-gatto-e-il-cardigan/

 

Read Full Post »

Un mese a Natale, avete giá trovato negli articoli di qualche giorno fa le decorazioni e i piccoli  regali da fare ai ferri, magari ora forse  vi siete accorte che vi manca proprio quel golfino, magari da fare in rosso per il vestitino delle feste.

Eccovi quindi  ,dalla riviste spagnola “OSO BLANCO”, una carrellata di modelli classici e bellissimi ,qualcuno più facile e qualcuno più complicato,

unico neo..la traduzione,sono tradotti dallo spagnolo ….male,  dove dice “volta” intende ferro, il punto”elastico” sono le coste..per cui ..auguri,dovrete metterci   un po’più  d’impegno del solito..

oso 2-24oso 2-23

oso 2-20

oso 1-23

oso-17

oso-13oso 1-20

Read Full Post »

IMG_6756

Nadia, da un articolo che ho pubblicato nel blog ,questo:http://lamagliadimarica.com/2012/08/07/top-down-con-le-spalle-a-giro-2/

ha realizzato questo bel cardigan per Giorgia, qui la sua spiegazione:May-it contigous Giorgia

Ricordo che si tratta di un modo per realizzare il topdown(lavorazione dall’alto senza cuciture-o quasi..) invece che raglan, con le maniche a giro.

Il metodo è stato inventato da Susie Myers

Read Full Post »

20130922-211326.jpg

20130922-211334.jpg

Mi rendo conto che è un po’..tanto! tanti colori e fiori e foretti..magari usando colori meno..aranciati..,non vi intriga sapere come si fanno quei fiori?

Si comincia a lavorare dal basso, iniziando con dei firetti,davanti e dietro assieme fino agli scalfi, qui si divide il lavoro e si lavorano da soli davanti e dietro.

(altro…)

Read Full Post »

http://www.coatscrafts.co.uk/NR/rdonlyres/165A4135-F827-45FF-AD66-EBF88519D348/54760/pj_patonsarankids_600x840.jpg

http://www.coatscrafts.co.uk/Knitting/Projects/wool_blend_aran_kids_jumpers.htm

Simpatici questo pull e questo cardigan, ma avevo dimenticato quanto fosse lunga e noiosa la spiegazione di  un modello che non sia topdown..!e nonostante   sia piuttosto semplice, come potete vedere.

Ma bisogna saper fare anche quelli, anche se poi tendo a fare sempre e solo topdown o a trasformare in topdown quelli che non lo sono.. riuscirei benissimo a fare topdown anche questi.. come interverrei anche sui bordi, che in questo caso nel cardigan sono lavorati a parte e poi cuciti, si potrebbe infatti benissimo riprendere le m lungo il bordo ,evitando così la cucitura..!

Comunque è spiegato riga per riga quindi di facile realizzazione anche per le meno esperte.

Proprio pensando a loro ho aggiunto dei video delle tecniche un po’ più complicate; imparerete quindi come si fa una perfetta cucitura a punto materasso, come si fanno gli aumenti e le diminuzioni, e come si uniscono due parti lavorando con 3 ferri...(tecnica che serve ad esempio per unire le spalle o fare le pieghe).

Mi sono piaciuti per il tipo di filato, sembra ifatti un bel cotone morbido,o appunto lana-cotone, una bella scoperta.

per la semplicità del modello, sono infatti 2 capi che offrono una bella vestibilità e dovrebbero piacere sia alle mamme che ai ragazzi.

Se lo fate in lana-cotone(è un filato che li unisce entrambi) andrà bene sia per l’estate in montagna che per l’inverno e poi non pizzica.

misure:2 4 6 8 10 12 anni
circ torace: cm 55 60 65 70 75 80

circ capo finito: cm 61 66 72 77 83 88

lunghezza: cm 40 44 48 52 56 60

maniche cm 23 28 33 38 40 42

cosa serve e cosa bisogna saper fare:
5 5 6 7 7 8 gomitoli  WOOL BLEND ARAN 100g .

  ferri 4.5  e 4.

• 1 spilla per m in attesa.
• 1 ferro 4,5 spaiato-serve per lasciare in attesa le m della tasca e per lavorarle poi  assieme alla parte interna ,in questo modo:


• 8 (9-9-10-10-11) bottoni
• 1 ago da lana

campione:
18 m x 24 row=to 10 cm con ferri 4.5.
per lav un quadrato di 15 cm x 15 cm ,con f 4,5,montare 27 m,lav 36 ferri a m rasata,chiudere.

aum int-aum intercalare:si solleva il filo che unisce 2m ,si mette sul ferro di sinistra e lo si lavora ritorto,cioè prendendolo da sotto:

acc-accavallata, è una diminuzione. si passa una m senza lavorarla dal ferro sinistro al destro, si lavora la m succ, poi si accavalla la prima m passata su quella lavorata

lav 2m ass- è una diminuzione, si lavorano 2 m assieme come fosse una, lavorandole al diritto o al rov

lav 2 m assieme al rov ritorte: è una diminuzione fatta sul rov del lavoro:

Cucitura a punto materasso-è la cucitura che risulta invisibile, si fa su parti lavorate a m rasata, qui un video :

CARDIGAN

DIETRO

CON I FERRI 4 MONTARE  58 (62-66-70-78-82) m.e lavorare  8 (8-8-10-10-10) ferri a coste 2/2
cambiare con i ferri 4,5 e lav a m rasata fino a  25 (28-31-33-35-38) cm.
SCALFI-RAGLAN
Chiudere 2m all’inizio dei succ 2 ferri=54 (58-62-66-74-78) m,poi ogni 4 ferri chiudere 1m all’interno di una m(a ds ,dopo aver lavorato la prima m, fare un’accavallata, a sin ,quando restano 3m:lav 2m ass,poi l’ultima m) per altre 0(0-1-2-1-2) =52 (56-58-60-70-72)m.
Cont diminuendo una m (come prima) ai lati del f succ,quindi ogni 2 ferri fino ad avere  22 (24-26-28-30-32) m sul ferro.
lav 1 ferro poi chiudere le m rimaste.
DAVANTI SINISTRO
Con i ferri 4,montare   28 (28-32-32-36-40) m.
Lav a coste 2/2 per  7 (7-7-9-9-9) ferri,aumentando  0 (2-0-2-2-0) m lungo l’ultimo ferro= 28 (30-32-34-38-40) m, 8 (8-8-10-10-10) ferri di coste in totale.
cambiare con i ferri 4,5 e lav a m rasata fino a  3 (3-3-4-4-4) cm dal bordo.
f succ- 12dir (12-13-14-18-19), mettere le rimanenti m in attesa,girare e montare  16 (18-19-20-20-21) m per l’interno della tasca..
Cont a m rasata (iniziando con un ferro rov) su queste  28 (30-32-34-38-40) m per altri  11 (12-13-14-15-16) cm, finendo con un ferro diritto.
f succ- – chiudere  16 (18-19-20-20-21) m al rov,poi lav rov fino alla fine.

lasciare queste m sul ferro,non tagliare il filo.
Ritornare sulle  16 (18-19-20-20-21) m lasciate in attesa e metterle sul ferro spaiato da 4,5.
Al dir del lavoro e con un nuovo gomitolo continuare a m rasata(iniziando con un ferro rov) per altri 11 (12-13-14-15-16) cm, finendo con un ferro rov.
Tagliare il filo.

Ferro succ-al dir del lav lav le  12 (12-13-14-18-19) m sul ferro iniziale,quindi le 16 (18-19-20-20-21) m del ferro spaiato= 28 (30-32-34-38-40) m.
Cont a m rasata (iniziando con un f rov) fino a che il lavoro misura come il dietro all’inizio delle dim del raglan,finendo con un ferro rov.
DIMINUZIONI PER I RAGLAN
Chiudere 2m all’inizio del f succ= 26 (28-30-32-36-38) m.
ferro 2-rov **
ferro 3- 1dir,pass 1m al dir,1 dir, accavallare, dir fino alla fine.
lav 3 ferri a m rasata ,iniziando con un f rov.
Rip gli ultimi 4 ferri per 0 (0-1-2-1-2) volte= 25 (27-28-29-34-35) m.
Dim 1m ai raglan(come fatto prima) al f succ, quindi ogni 2 ferri fino a che resteranno 16 (18-20-21-22-24) m.
SCOLLO
F  succ-rov del lavoro-chiudere  4 (4-5-5-6-6) m, rov fino alla fine = 12 (14-15-16-16-18)m..
Dim 1m (come fatto prima) per il raglan al f succ, poi ogni 2 ferri per 5 (6-7-7-7-8) volte,e ALLO STESSO TEMPO dim 1m allo scollo al f succ,quindi ogni 2 ferri per  3 (4-4-5-5-6) volte=2m.
f succ-2rov,girare,2ass al dir, chiudere .
DAVANTI DESTRO
Con i ferri 4 ,montare  28 (28-32-32-36-40) m
ferro 1- * 2rov,2dir* fino alla fine
rip questo ferro per  7 (7-7-9-9-9) volte aumentando  0 (2-0-2-2-0) m lungo l’ultimo ferro= 28 (30-32-34-38-40) m,8 (8-8-10-10-10) ferri a coste in tot.
cambiare con i ferri 4,5 e lav a m rasata fino a  3 (3-3-4-4-4) cm dal bordo .
f succ – 16dir(18-19-20-20-21), mettere le rim m in attesa,girare.
Cont a m rasata(iniziando con un f rov) su queste  16 (18-19-20-20-21) m per altri 11cm(12-13-14-15-16) finendo con un f rov.
lasciare le m sul ferro, non tagliare il filo.
Ritornare sulle 11 (12-13-14-18-19) m lasciate in attesa e metterle sul ferro spaiato da 4,5.
Al dir del lav con un nuovo gomitolo montare  16 (18-19-20-20-21) m per l’interno della tasca ,lav dir fino alla fine..
Cont a m rasata (iniz con un f rov) su queste  28 (30-32-34-38-40) m per altri 11 (12-13-14-15-16) cm, finendo con un f dir.
f succ – 12 rov, (12-13-14-18-19),chiudere le rim  16 (18-19-20-20-21) m al rov,tagliare il filo.
f succ-al dir del lavoro ,lav al dir  le  16 (18-19-20-20-21) m del f iniziale,quindi le 12 (12-13-14-18-19) m del ferro spaiato=28 (30-32-34-38-40)m.
Cont ia m rasata (iniz con un f rov) fino alla stessa altezza del dietro all’inizio del raglan,finendo con un f rov.
lav 1 ferro

SCALFI
Chiudere 2m all’inizio del f succ= 26 (28-30-32-36-38) m.***
ferro2- dir fino alle ultime 3m, 2ass, 1 dir.
Lav 3 f a m ras iniziando con un f rov.
Rip gli ultimi 4 f per 0 (0-1-2-1-2) volte=25 (27-28-29-34-35) m.
Dim 1m come fatto prima al raglan al f succ, poi ogni 2 ferri fino ad avere sul f 17 (19-21-22-23-25) m.
f succ-rov.

SCOLLO
f succ-dir del lav-chiudere  4 (4-5-5-6-6)m, lav dir fino alle ultime 3m,2ass al dir,1dir= 12 (14-15-16-16-18)m.
Dim 1m come prima al raglan ogni 2  ferri per 6 (7-8-8-8-9) volte e ALLO STESSO TEMPO,dim 1m allo scollo ogni 2 ferri per  4 (5-5-6-6-7)volte=2m.
f succ-2rov,girare, 2 ass al dir,chiudere
MANICHE
Con i f 4 montare 30 (34-34-34-34-38) m.
lav  8 (8-8-10-10-10) f a coste come fatto per il bordo del dietro.
Cambiare con i f 4,5-
lav 2 ferri a m rasata.
ferro3-2dir,1aum int,dir fino alle ultime 2m,1aum int, 2 dir..
Cont aumentando 1m ai lati del ferro ogni 4ferri(8-8-8-8-10) fino ad ottenere  36 (46-46-38-42-46) m, quindi ogni  6 ferri(10-10-10-10-12) fino ad avere  46 (48-50-50-52-54) m.
Cont senza aum fino a 23 (28-33-38-40-42) cm ,finendo con un f rov.
RAGLAN -
Chiudere 2m,all’inizio dei succ 2 ferri= 42 (44-46-46-48-50)m..
ferro 3- 1dir, 1acc,dir fino alle ultime 3m,2ass,1dir.
SOLTANTO PER LE MISURE 8-10-12 lav 3 ferri a m rasata,iniziando con un ferro rov.
Rip gli ultimi 4 ferri ,per (2-3-4) volte,quindi il terzo ferro ancora una volta=40m.
SOLTANTO PER LE MISURE 2-4-6 anni, lavorare un altro ferro.
PER TUTTE LE MISURE-continuare diminuendo 1 m (come abbiamo fatto prima)ai lati del ferro seguente,quindi ogni 2 ferri fino a che resteranno 10(10-6-8-8-8) m.
SOLTANTO PER LE MISURE 2-4-6 anni-ferro succ-1rov,2ass al rov,rov fino alle ultime 3m,2ass al rov ritorte,1rov.
SOLTANTO PER LE MISURE 2-4-continuare diminuendo 1 m ai lati di ogni ferro fino a che resteranno 4 m-
SOLTANTO PER LE MISURE 8-10.12-lavorare un ferro.
Per tutte le misure:chiudere le m restanti.
CAPPUCCIO
Con l’ago da lana e a punto materasso cucire i raglan,considerate che la parte superiore della manica è parte dello scollo.

Nota. per risultati perfetti, fissate prima di cucire i vari punti critici; il sopra dei raglan, la parte finale sotto l’ascella, e poi ancora mettete degli spilli lungo i raglan e poi cucite.
Con i ferri 4 montare  98 (102-106-110-110-114) m.
lavorare 6 ferri a coste,cambiare con i ferri 4,5 e lav a m rasata fino a 16 (17-17-18-18-19) cm ,finendo con un ferro rov.

DIETRO DEL CAPPUCCIO
ferro succ-49dir (51-53-55-55-57), girare.
Cont su queste  49 (51-53-55-55-57) m.
Dim una m al bordo della parte interna ad ogni ferro fino ad avere 44 (46-48-50-50-52) m.
Chiudere morbidamente..
Andare a lav sulle m rimaste in attesa e finire il ferro al dir.
Cont su queste 49 (51-53-55-55-57) m.
Dim 1m al bordo interno ad ogni ferro fino a che resteranno 44 (46-48-50-50-52) m.
Chiudere morbidamente.

BORDI DELLA TASCA
Al dir del lavoro e con i ferri 4,riprendere e lav al dir  22 (26-26-30-30-34) m lungo un lato della tasca.
lavorare 5 ferri a coste,poi chiudere, sempre lavorando a coste.
Lav allo stesso modo l’altro lato.
BORDO DEL DAVANTI-ASOLE
Con i ferri 4 montare 8m.
ferro1-dir del lav-3dir,2rov,3dir.

ferro2-3rov,2dir-3rov.
Rip i 2 ferri un’altra volta.
ferro5-3dir,1gett,2rov ass,3dir=un’asola.
lav 11 ferri a coste.
Rip gli ultimi 12 ferri per  6 (7-7-8-8-9) volte,quindi ripetere il ferro dell’asola un’altra volta= 8 (9-9-10-10-11) asole.
Lav 3 ferri a coste poi chiudere.

NOTA-anche se immagino che la spiegazione sia perfetta, prendete la misura sul davanti mano mano che lavorate il bordo, dovrebbe risultare un po’ tirato,infatti, controllate che invece non venga troppo lungo rispetto al davanti.
BORDO DEI BOTTONI
Come quello delle asole ma senza le asole.
FINITURE
Con l’ago da lana e a punto materasso, cucire le maniche e i fianchi,cucire i bordi ai davanti: se femmina il bordo delle asole al davanti destro(per chi indossa)altrimenti a sinistra.
Cucire il cappuccio ,fissando il centro del cappuccio al centro del dietro del collo e poi cucire le parti laterali.

Cucire i bottoni.

PULL

DIETRO
Con i ferri4 montare  58 (62-66-70-78-82) m.
Lav a coste 2/2   (2 dir-2rov)per  8 (8-8-10-10-10) ferri
cambiare con i ferri 4,5 **e lav a m rasata fino a  25 (28-31-33-35-38) cm ,finendo con un ferro rov.

SCALFI E RAGLAN
Chiudere 2m all’inizio dei succ 2 ferri= 54 (58-62-66-74-78) m.
ferro3- 1dir,1acc,dir fino alle ultime 3m,2ass al dir,1dir.
lav 3 ferri a m rasata ,iniziando con un f rov.
Rip gli ultimi 4 ferri per  0 (0-1-2-1-2) volte= 52 (56-58-60-70-72) m.
Cont diminuendo una m ai lati del f succ,quindi ogni 2 ferri,fino ad avere  22 (24-26-28-30-32) m sul ferro.
lav 1 ferro
lasciare le m in attesa.

DAVANTI
Lav come fatto per il dietro fino a  **.
lav a m rasata fino a  3 (3-3-4-4-4) cm dalla fine del bordo,finendo con un f rov.
f succ-12dir (12-13-14-18-19), passare le succ 34 (38-40-42-42-44)m in attesa su una spilla,per la parte esterna della tasaca, girare e montare  34 (38-40-42-42-44) m per l’interno della tasca,girare e lav dir fino alla fine.
Cont a lav a m rasata(iniziando con un ferro rov) per altri  11 (12-13-14-15-16) cm, finendo con un ferro rov.
Lasciare le m sul ferro e non tagliare il filo.
Ritornare sulle  34 (38-40-42-42-44) m lasciate in attesa e passarle sul ferro spaiato da 4,5.
Con un nuovo gomitolo ,al dir del lavoro, lav a m rasata (iniziando con un f rov) fino a che la parte esterna della tasca misura come l’interno,finendo con un f rov.

lasciare le m sul ferro,tagliare il filo.
f succ-al dir del lav lav al dir le prime 12 (12-13-14-18-19) m del ferro originale,poi lav al dir assieme la prima m della tasca con la prima dell’interno, la seconda della tasca con la seconda dell’interno.(vedere il video) fino ad averle lavorate tutte,quindi lav al dir le rimanenti 12 (12-13-14-18-19)m del ferro originale= 58 (62-66-70-78-82)m.
Cont a m rasata fino a raggiungere la stessa altezza del dietro all’inizio delle dim dei raglan.,finendo con un f rov.
RAGLAN
Chiudere 2m all’inizio dei succ 2 ferri= 54 (58-62-66-74-78) sts. *****
ferro3-1dir,1acc,dir fino alle ultime 3m,2ass,1dir.

lav 3 ferri a m rasata

Rip gli ultimi 4 ferri per  0 (0-1-2-1-2) volte= 52 (56-58-60-70-72) m.
Cont diminuendo una m ai lati del f succ quindi ogni 2 ferri fino a che resteranno 38 (42-46-48-50-54) m.
lav 1 ferro.
SCOLLO-
F succ-1dir,1acc,11dir (13-14-15-15-17), girare.
*** cont su queste 13 (15-16-17-17-19) m.
Dim 1m al bordo del raglan ogni 2 ferri per  7 (8-9-9-9-10) volte, ALLO STESSO TEMPO,dim 1m allo scollo ogni 2 ferri per 4 (5-5-6-6-7) volte=2m.
f succ – 2rov,girare,2ass al dir,chiudere. ***
Andare a lav sulle rimanenti m.Chiudere  10 (10-12-12-14-14) ,lav dir fino alle ultime 3m, 2ass al dir,1dir.
Ripetere da *** a***.

MANICHE
Con i ferri 4,montare 30 (34-34-34-34-38)m.
lav 8 (8-8-10-10-10) ferri a coste .

cambiare con i ferri 4,5 e lav 2 f a m rasata.

ferro3-2dir,1aum int,dir fino alle ultime 2m, 1 aum int,2dir.

lav 2 ferri a m rasata.
ferrro3-2dir,1aum int,dir fino alle ultime 2m,1aum int,2dir.
Cont aumentando 1m ai lati del ferro ogni 4 ferri(8-8-8-8-10) fino ad avere  36 (46-46-38-42-46)m,quindi ogni 6 ferri(10-10-10-10-12) fino ad avere 46m(48-50-50-52-54) .
Cont senza  aumenti fino a  23 (28-33-38-40-42) cm ,finendo con un ferro rov.

RAGLAN -
Chiudere 2m all’inizio dei 2 ferri succ= 42 (44-46-46-48-50) .
ferro3 – 1dir,1accc,dir fino alle ultime 3m,2ass al dir,1dir.
MISURE 8-10-12 soltanto-lav 3 ferri a m rasata ,iniziando con un f rov.
Rip gli ultimi 4 ferri per  (2-3-4)volte,quindi il terzo ferro ancora una volta= 40 m.
MISURE 2-4-6 anni soltanto- lav 1 ferro.
PER TUTTE LE MISURE – Cont diminuendo 1m ai lati del ferro seguente,quindi ogni 2 ferri fino a che resteranno 10(10-6-8-8-8) m sul ferro.
MISURE 2-4-6 anni soltanto – ferro succ- 1rov,2ass al rov,rov fino alle ultime 3m,2rov assieme ritorti,1rov.
MISURE  2-4 anni soltanto – Cont diminuendo 1 m ai lati di ogni ferro fino a che resteranno 4m.
MISURE -lav 1 ferro
PER TUTTE LE MISURE– chiudere le rimanenti 4 (4-4-8-8-8) m.
CAPPUCCIO
Con i ferri 4 montare98 (102-106-110-110-114) m.
lav 6 fgerri a coste, cambiare con i ferri 4,5 e cont a m rasata fino a  16 (17-17-18-18-19) cm ,finendo con un ferro rov.
DIETRO DEL CAPPUCCIO-
Ferro succ-49dir(51-53-55-55-57), girare e lav solo su queste  49 (51-53-55-55-57) m.
Dim 1m al bordo interno ,ad ogni ferro fino a che restaranno  44 (46-48-50-50-52) m.
Chiudere morbidamente..
Tornare a lav sulle m rimaste in attesa e terminare il ferro al dir.

Dim 1m al bordo interno ad ogni ferro fino a che resteranno sul ferro 44 (46-48-50-50-52)m, poi chiudere.
BORDI DELLA TASCA
Al dir del lavoro e con i ferri 4 riprendere  22 (26-26-30-30-34) lungo un lato della tasca,lav 5 ferri a coste (iniziando con 2 rov)quindi chiudere lavorando a coste.lav il bordo dall’altra parte allo stesso modo.
FINITURE
Cucire i raglan,il sopra delle maniche fa parte dello scollo,cucire i fianchi w le maniche,cucire le parti iniziali dei bordi delle tasche, cucire il cappuccio, fissando prima il centro del cappuccio al centro del dietro dello scollo e poi le parti laterali.

Read Full Post »

http://farm4.static.flickr.com/3230/5795747969_5b59b863a9.jpg

Misura-per una bambina alta tra 120 e 130cm.
lunghezza cardigan-33cm

torace-64cm
maniche dallo scollo-16cm
  200 grammi di filato
  1 bottone
ferri-6.0 mm circolari e a doppie punte per le maniche.(ma si può fare con i ferri diritti)
campione: 15 m e 21 ferri= 10 cm.
Nella nota sottostante l’autrice vi invita a guardare il video per il montaggio delle m alla “estone”:in una versione + corta o + lunga, dice di non fare caso alla lingua(Finnish) importante è vedere la tecnica..c’è sempre qualcosa da imparare!
Note! If you’d like to learn Estonian cast on, check out my video on flickr (short version) or YouTube (longer version). Don’t mind the fact, that I am speaking Finnish, just follow the moves .
La particolarità di questo cardigan, è il bordo del collo.
Si inizia a lavorare dal collo
 
Montare ,con il metodo alla Estone o con il solito metodo,72m  e fare un ferro rov.
f 1: 4dir, *1dir,2rov*,r ip e finire con 5 dir.
f2-4dir,”1rov,4dir”rip e finire con:1rov,4dir.
f 3-4: come i f 1-2.

aumenti: 4dir, *1dir,1rov 1aum int al rov(non ritorto!),1rov” rip e finire con l’asola:2dir,1gett,2ass rit,1dir=93m

f succ-rov del lav-: 4dir,”1dir,4rov” rip e finire con 1rov ,4dir.
Continuare lavorando 4 dir ai bordi, e coste 1dir,1rov  per altri 4 ferri.
All’ultimo ferro mettere i segni per i raglan:18m(davanti destro),s,14m(manica),s,29m(dietro),s,14m(manica sin),s,18m dav sin.-
aumenti dei raglan
.Continuare lavorando a m rasata ma con i bordi a legaccio,fino a 1m prima del segno, 1gettato, 1 dir, spostare il segno, 1 dir, 1 gettato, poi continuare così fino alla fine
Ripetere gli aumenti altre 5 volte,poi 5 ferri senza aumenti=141m
CORPO
DIVISIONE CORPO E MANICHE
Lavorare fino al primo segno,passsare 28m in attesa, montare 8m,lav le m del dietro,passare 28m in attesa,montare 28m finire il ferro.
mettere un segno al centro del sottomanica
lav 4 cm
aumenti-lav fino a 1m prima del s,1gett,1dir,passare il s,1dir,1gett,continuare così fino alla fine del ferro
lav 5 cm
:Arrivati a 9 cm dallo scalfo fare un altro ferro di aumenti =109m
Continuare a lavorare
a 15cm dallo scalfo lav a coste:4dir,”1 dir,3rov”rip e finire con 5 dir
fare altri 3 ferri in questo modo

lav altri 6 ferri a coste 1/1 con le 4m a legaccio ai bordi

chiudere lavorando le m come si presentano.

maniche
riprendere a lav le maniche,:passare le 28m in attesa su un ferro a doppie punte,riprendere 10 m al sottomanica, mettere un segno al centro del sottomanica e lav in tondo.
lav 1 giro diritto,poi 4 giri a coste 1/1,quindi chiudere lavorando le m come si presentano.
lav la seconda manica allo stesso modo
nascondere i fili, cucire un bottone in corrispondenza dell’asola.

Read Full Post »

cardi volant56177575_pNon sarà una classica spiegazione ma piuttosto una “ricetta” adattabile a tutte le misure.

http://www.tricotin.com/en/maillemaillemia-gilettutu.html

Ricordate come si fa un top down, vero?

Si inizia col fare un campione, (si monta un certo n dim ,diciamo 30, si lavorano per 2 cm circa poi si misura lungo il ferro per vedere quante m stanno in 10cm)si misura lo scollo e si montano le m che servono, facendo in modo di montare un n di m divisibile per 3, esempio monteremo 90m, diviso 3= 30m

Queste 30m m sono la somma delle due spalle e il resto si divide per due: una parte per il davanti e una per il dietro.

A queste  andranno aggiunte 3/4 m  ai lati se lavorerete assieme anche i bordi(come è il caso di questo cardigan), altrimenti potrete riprendere le m una volta terminato il lavoro.

per cui 90 m diviso 3=30, quello che resta, 60m saranno trenta per il dietro e 30 per i davanti(15+15) a cui aggiungeremo 3m per parte per i bordi=96m

naturalmente questo è solo un esempio.

Quindi iniziando dal collo, avete montato le m e deciso come fare il bordo:in questo della foto  è a legaccio(ma potrebbe essere a p riso, o a m rasata se si vuole che roulotti): ci sono 9 ferri di legaccio, , e 5 m di bordo e poi al primo ferro dopo il bordo mettiamo i segni e iniziamo a fare gli aumenti, lavorando 2v la m prima e quella dopo ogni segno,8 aumenti ad ogni ferro diritto,in questo modo:

17diritti(davanti sinistro).lav 2 volte la m succ-mettere un segno-lav 2 volte la m succ , 13dir(manica sinistra)-2v-s-2v- 28dir(dietro)-2v-s-2v-  13dir(manica destra) 2v-s-2v- 17dir(davanti destro)

”  SUGGERIMENTO

Trovo che 9+1 ferro del montaggio delle m, siano molti, inizierei a fare gli aumenti già nel bordo a legaccio, se si vuole fare così alto, altrimenti potrebbe” sboccare”

BORDI E ASOLE

Ricordate, che, se avete aggiunto le m per fare i bordi,le dovrete sempre lavorare come avete scelto di farle, in questo caso, a legaccio, e di fare le asole:la prima dopo 1 cm dal collo:quando restano 4 m alla fine del ferro sul dir del lavoro, (davanti destro)lav 2 diritti assieme, 1 gettato e 2 diritti.(nel caso di un topdown da femmina, come in questo caso, altrimenti le faremo all’inizio del ferro diritto).

da ripetere ogni 4 cm circa. “

Continuando con la spiegazione del nostro topdown,si lavora a m rasata facendo gli aumenti ad ogni ferro dir, fino a quanto si vuole che sia lungo lo scalfo, poi si divideranno le maniche dal corpo:o le lavorate subito ,prima una e poi l’altra)o le lasciate in attesa su un filo e le lavorate dopo avere lavorato il corpo.

ALLARGARE IL CORPO:aggiungere maglie al sottomanica

Anche se avete raggiunto la lunghezza dello scalfo che ritenete giusta(8cm per neonato,10cm per 3/6 mesi,12 cm per un anno, 15cm per 2 /3 anni, 18cm 3/4 anni..ecc)

non è detto che la LARGHEZZA  del dietro-davanti  sia quella giusta, magari ,dopo aver preso le misure,potrete trovare che il dietro sia stretto, allora è il momento in cui si possono aggiungere delle maglie,ora o..mai più!

.Dopo che avrete lavorato il davanti sinistro, e avrete messo in attesa le m della prima manica, montate sul ferro di destra, di seguito al davanti appena lavorato, un certo n di m nuove,(facendo un gettato ritorto) poi lavorate il dietro, mettete in attesa la seconda manica, e montate al secondo sottomanica lo stesso n di m.,poi finite lavorando il davanti destro.

Attenzione però, perchè lo stesso n di m dovrete montarlo ai lati delle maniche:esempio, avete aggiunto 6m al sottomanica, quando rimetterete sul ferro le m della prima manica, aggiungete alla fine del ferro 3 m, poi girate il lavoro sulla manica e aggiungete lo stesso n di m alla fine del ferro successivo, poi al momento di cucire il sottomanica cucirete queste m aggiunte a quelle aggiunte al sottomanica, questo se lavorate con i ferri diritti, con i ferri a doppie punte invece, o circolari, non è necessario aggiungere m alle maniche, basterà riprendere lo stesso n di m al sottomanica ,cosa che non potete fare con i ferri diritti.

Un po’ ..prolissa  , ma lo ritenevo necessario a completare la spiegazione.

ora vi ho detto preticamente tutto (quasi tutto..) quello che c’è da sapere sul cardigan topdown..!

lavorate il corpo per la lunghezza che deciderete(ma considerate che avete i volants, quindi non fatelo troppo lungo), poi:

a)-con il primo colore,quello con cui avete lavorato il corpo,fate 8 ferri a legaccio, quindi al f succ, raddoppiate il n delle m ,lavorando ogni m 2 volte, lav su tutte queste m ottenute per 12 ferri a m rasata, poi chiudete al rov ma lavorando diritto..

b)-Con il secondo colore riprendete le m sul rovescio dell’ultimo ferro della banda a legaccio, lav a m rasata per 10 ferri, poi 8 ferri a legaccio, raddoppiate il n delle m, poi altri 12 ferri a m rasata e ,chiudete al rov ma lavorando diritto
c)-con il terzo colore,riprendete le m sul rov del lavoro dall’ultimo ferro a legaccio del col precedente., lav 10 ferri a m rasata, poi 8 ferri a legaccio, al f succ raddoppiate le m, 12 ferri a m rasata e al f succ chiudete ssul rov del lav ma lavorando dir.

se non avete ancora lavorato le maniche, fatelo ora, con i 4 ferri o con i f circolari, ma anche con i ferri diritti, farete un po’ di fatica nei primi ferri, ma ci si riesce..parola di ..Marìca!

lavorate le maniche quindi, dinimuendo 1m ai lati del ferro ogni 3/4 cm fino ad avere l lunghezza desiderata e terminate sempre a legaccio.(che nel circolare si lavora così;2 giri dir,2 giri rov 2 giri dir e 1 giro rov, poi chiudere.)

5617736456174095

Read Full Post »

c9d004a2eaedb78181af23f8787aa3ee

Dopo questo post, i ferri accorcati non saranno più un mistero per tutte voi.e nemmeno per me!(onestamente mi facevano un po’ paura..) e ho scoperto che si possono fare in tanti modi:avvolgendo la m che rimane in attesa, facendo un gettato e poi lav assieme due m, lav 2 volte la stessa m…

Misura S-M-L..nel senso che va bene per tutte e tre le misure, se lo volete + lungo o + corto, basta montare + m.

COSA SERVE

5(6-7) gomitoli di  Givre Phildar( qui col  chartreuse)
ferri 5 mm
2 bottoni
campione: 10 x 10 cm = 18 m x 32 ferri

COSA BISOGNA SAPER FARE:
· legaccio : si lavorano tutti i ferri al dir.
· Picots : si fanno ogni 2 ferri ai lati del ferro:

infilare la punta del ferro destro nella prima m come per lavorarla al diritto,estrarre la m, ma non farla cadere dal ferro,rimettere sul ferro di sinistra  la m nuova e lavorarla, lavorare la m seguente e fare un’accavallata con la prima m.

ferri accorciati:
ogni 2 ferri  :
lavorare fino alle ultime 15m,passare la m succ sul ferro destro come per lavorarla al rovescio,passare il filo davanti al lavoro(verso di voi) rimettere la m passata sul ferro di sinistra e girare il lavoro e ricominciare a lavorare nell’altro senso.
Al ferro successivo lavorare fino alla m “avvolta” inserire la punta del ferro destro  nel filo che avvolge la m,metterlo sul ferro assieme alla m avvolta e lavorarle assieme.

ASOLE
ferro 1 : 2 m ass,1gett.
Rang 2 : lav le m e i gettati a legaccio.
·CHIUDERE LE M

lavorare il ferro di chiusura in modo morbido, e se non ci riuscite, usate un ferro di mezzo punto più grande.:
per chiudere le m:lav 2 m assieme,rimettere a sinistra la m ottenuta e di nuovo lav 2m assieme.. rip fino ad avere chiuso tutte le m..

SPIEGAZIONE
Si lavora in un unico pezzo, verticalmente cominciando dal davanti sinistro:
Montare 70 m, avremo un’altezza del davanti di 39 cm,lav 2 ferri diritti.
dal f succ, si lavorano i ferri accorciati e i picots: qu ndi ad un ferro si lavora fino alle ultime 15m, si avvolge la m, e si gira il lavoro, lasciando le 15m in attesa( sono la parte alta del lavoro, quella del collo), e al ferro succ si lavora tutto il ferro, fino alla fine, lavorando ,quando ci arrivate, la 16ma maglia  assieme al filo che la avvolge; allo stesso tempo, fare il picot sia all’inizio del ferro che alla fine.
lavorare in questo modo per  22 (23-24) cm (prendete la misura lungo il fondo).
PRIMA MANICA:
mettere in attesa le prime 40m( contandole dal baso) e lav le succ 30m sempre seguendo lo stesso principio dei ferri accorciati  , picots compresi: per cui invece di lav  55m prima del ferro accorciato ne lavoreremo 15:quindi,picot, 15dir, avvolgere la m succ, girare e rilavorare le 15m, fare il picot e al ferro succ lavorare tutte le 30m facendo il picot allo scollo .

lavoreremo in questo modo per  21(22-23) cm (misurati sul basso della manica).
lasciare le 30m della manica in attesa  e tornare a lavorare sulle 40m lasciate in attesa del corpo,lavorare diritto senza  fare i picot allo scalfo per 3(3-4) cm, poi riprendere a lavorare anche sulle m in attesa della manica.

e ora saremo sul DIETRO, che continuiamo a lavorare come fatto all’inizio: picot, lav fino alle ultime 15m, avvolgere la prima di queste 15m, girare, finire il ferro ,al f succ lavorare tutto il ferro, m avvolta assieme al filo che l’avvolge, e ricordandosi di continuare a fare i picots sia sopra che sotto, lavorare in questo modo per 37(39-41) cm ,misurati lungo il fondo.
SECONDA MANICA :
lavorarla come la prima.
DAVANTI DESTRO :
Continuare lavorando sempre a ferri accorciati e picots ,avendo alla fine per il davanti lo stesso n di ferri che abbiamo lavorato per il davanti sinistro ma MENO 4 FERRI,( due righe di legaccio)
..perchè a questo punto faremo le asole: la prima dopo aver lavorato 55m,la seconda  dopo 9m.
fare 3 ferri diritti su tutte le m e al quarto ferro chiudere tutte le m.sul rovescio  del lavoro lavorando diritto.

.

Altri modelli a ferri accorciati:qui

http://cleonis.com/tutos/ questo il link al blog dell’autrice, dove troverete un video sui ferri accorciati, da fare sul legaccio.

E qui la versione “bambina”:spiegazione QUI con un altro modo ancora di fare i ferri accorciati: inserendo un gettato..

http://marizampa.files.wordpress.com/2011/10/berg.jpg?w=500

Mi piacerebbe sapere se viene altrettanto bene con la tecnica del vestitino a sprone rotondo che vi ho presentato qualche giorno fa, in cui si lavorava la m 2 volte dopo aver girato e al ferro succ la stessa m si lavorava assieme alla succ, cioè alla prima delle m lasciate in attesa: non c’è che da provare!

Anche in questa versione della Droguerie:

http://frogginette.files.wordpress.com/2009/10/grr_4ans.jpg?w=584

per misure da nascita a 12 mesi :Cardigan ferri accorciati

Un gilet a ferri accorciati misura 6 anni:

Montare  112 m. con ferri 3 , usate ferri 3,5 per il montaggio risulterà + morbido, poi lavorate con il 3.
fate 6 ferri a legaccio
si inizia dl davanti sinistro
· 1 – lav 62 m. delle 112 m., lasciare le altre in attesa, girare il lavoro, lav le 62 m.
· 2 – lav  100 m. delle 112 m. girare il lavoro,lav il f di ritorno sulle 100m.
· 3 – lav 107 m. delle112 m. Girare il lav lav il f di ritorno sulle  107 m.
· 4 – lav le  112 m. e girare.
Ripetere questa sequenza .
A 19 cm  misurati lungo la parte bassa,(53 righe di legaccio) cominciare la prima manica.
lasciare le  62 m. del corpo in attesa,proseguire sulle 50m della manica lavorando a ferri accorciati prima su  38m ,poi su 45m, infine 50m..
A 75 righe di legaccio(contando solo quelle delle maniche al basso) riprendere le m lasciate in attesa e lav il dietro per 37cm(102 righe di legaccio) poi fare la seconda manica.

terminare   il davanti destro , e a 4 ferri dalla fine  fare 3 asole, lavorando sul ferro a distanza regolare tra diloro:2m assieme ,1gettato.
Poi dopo 2 ferri chiudere,
Scollo

potete riprendere le m attorno allo scollo e richiuderte al ferro dopo lavorando al dir.

 

 

 

..e per la bambola..

http://poussieresdetoiles.petitsmots.net/uploads/Mures3.JPG

per una bambola alta 40cm

circa  30g de lana,ferri  n°4, un bottoncino.
Si inizia dal davanti
Montare 35 m e lav 2 ferri a legaccio, poi iniziare i ferri accorciati:
• lav 20 m, lasciare  15 m sul f di sinistra e girare il lavoro ,fare un gettato, e lav le 20m.
• Al f succ lav le 20m e il gettato con la prima delle m rimaste in attesa ,lav 8 m e girare il lavoro lasciando in attesa 7m,fare un gettato e lav le 28m.
• Al f succ lav le 28m e il gettato assieme alla prima delle m rimaste in attesa ,lav 4m e girare il lavoro,lasciando 3 m in attesa ,fare un gettato e lav 32m,
• al f succ lav tutte le m lavorando il gettato con la prima delle 3m lasciate in attesa

lav il ferro di ritorno
ripetere tutta la sequenza per 6 cm(misurati lungo il fondo).
per le maniche :
• lavorare  15 m e lasciare in attesa le 20 m sul ferro destro, continuare i ferri accorciati sulle 20m, lavorando dapprima 8m,poi girare il lavoro ,fare un gettato, e lav le 8m.
• Al f di ritorno,lav le 8m,poi il gettato con la prima delle m rimaste in attesa,lav 4me lasciare le 3m in attesa,girare il lavoro e cominciare il ferro con un gettato,lavorare le 12 m.
• Al ferro succ lav tutte le m lavorando il gettato con la prima delle m rimaste in attesa  .

Ripetere questi ferri accorciati per 8cm(misurati lungo la parte è larga,il basso della manica)
per il dietro :
• Riprendere a lav su tutte le 35  m a f acc per 15cm(misura presa lungo il fondo)
Poi fare la seconda manica e il davanti destro allo stesso modo.

Read Full Post »

Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.731 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: