Feeds:
Articoli
Commenti

MANO NELLA MANO..!

Dopo la giornata di ieri , un altra immagine “calorosa”: cosa c’è di meglio che tenere la mano al calduccio in quella del papà?

Di marchiooeuf”, buon gusto e bei materiali(alpaca ad esempio) e , a leggere ciò che scrivono nel sito, rispetto dell’ambiente e della trattazione delle materie prime.

Insomma, tutto viene fatto “con il cuore”..!(e poi non c’è il “tubolare”..!)

Ecco il servizio fotografico  del raduno ,fatto dall'”amica-di-ferri “Patrizia Ferrazzi”:

la cuffietta di Sofia  per Dante

Ed ecco dante, il bimbo di Sofia vettori, “la liutaia”

beh i tortellino hanno fatto la loro parte, profumati al tartufo..

Mi sono venuti a trovare i nipoti..

il giadino, c’era anche un pony..

coffee time..

il bel giardino con la piscina

tutte al lavoro

beh, mi sembra che sia stata una giornata piacevole per tutte, soprattutto sembrava un incontro di amiche di vecchia data, ho potuto vedere di persona molte di quelle che negli ultimi anni mi hanno scritto, e mi ha fatto un enorme piacere che si siano aggiunte a noi anche mamme con bambini piccolissimi, come Sofia , che è salita sul treno a Firenze con il suo piccolino di 2 mesi, e Bianca Maria, che ha lasciato a casa i due gemellini e ha fatto una scappata a Roma, grazie ragazze!

Si è scoperto che Sofia lavora benisssimo a maglia addirittura tiene corsi a casa sua.. ci ha finito in un battibaleno davanti agli occhi un calzino con i 4 ferri(o erano 5?) e la copertina?

Subito si sono buttate sui ferri, per molte il problema era il topdown, (ovviamente,)e allora ho cercato di farglielo capire facendo fare dei piccolissimi topdown da attaccare all’albero di Natale, un risultato molto”artigianale” soprattutto dopo aver visto quelli di Carla..:

e questi altri i capolavori di Carla Orsini:

beh che dire, sembra che non abbia fatto altro nella sua vita.. e invece Carla ha insegnato matematica tutta la vita, ma le ho mandato qualche foto e in 2 sere ha tirato fuori tutto questo ben di Dio!

Notate vi prego i particolari, le barbe e gli occhi, che sono mobili!

FLAVIA IN BLACK..!

Oggi stavo finendo il golfino  e le ho chiesto se le piaceva, visto che era nero, e infatti mi ha detto :”no, rosa..!”

Comunque sono giustificata, me l’ha chiesto la sua mamma..!

devo ammettere che prediligo i modelli semplici, e naturalmente, rigorosamente,TOPDOWN”

Qualcuno potrebbe pensare che quelli “normali” non li so fare, ma ,come  anche Picasso che ha avuto il suo periodo “Blu” prima della Guernica..(modesta vero?)anche io sono arrivata ai topdown dopo anni di raglan con diminuzioni infinite e tutte differenti tra maniche e corpo e scolli, e non so come mai alla fine i conti non tornano mai… invece con il topdown fatto lo sforzo di stabilire quante m montare per il collo, poi vai avanti ad occhi chiusi..

Erano almeno 40 anni che desideravo comperare delle scarpine rosa e” Start-rite”..  (comperate a londra da Trotter, king’s Road men care delle scarpe italiane).

e alla fine ce l’ho fatta..

Abito di alpaca , topdown con bordi e motivo centrale a punto riso.

Modelli personali(meglio:”personalizzati..) solo per uso personale e non commerciale.

modelli personali(o “personalizzati..!) da scaricare solo per uso personale e non commerciale.

20121121-212541.jpg
Un altro bimba é arrivata e subito rivestita in “maglia di marica”.. dalla sua mamma, che ha preso ispirazione da un modello del blog.
“Carissima Marica!
Anche se fino ad oggi non ho avuto modo di scriverti ti ho pensato spesso e ogni tanto ho dato una sbirciata al tuo fantastico blog!!
La mia principessa é nata!! Adesso ha 2 mesi e finalmente abbiamo debellato le colichette!! Spero ti faccia piacere vedere il vestitino azzurro che con tanta pazienza mi hai aiutato a fare, indossato dalla mia modella d’eccezione!!
…ecco a te Costanza!

Un caro saluto

Marida”
Congratulazioni Marida per la tua bellissima Costanza!

Anche Barbara ha mandato le foto dei suoi lavori, un “lacy dress” e altre cose, tutto in verde!

20121122-203010.jpg

20121122-203055.jpg

20121122-203123.jpg

Buongiorno Marica,
sono Barbara, “cliente” del tuo blog da cui prende spunto per le creazioni
destinate ad Elena, mia figlia di circa due anni e mezzo. Ho 37 anni, vivo a
Sesto Fiorentino ma sono originaria di Jesi, provincia di Ancona.
Tra le foto ti allego anche la realizzazione di un bel cappellino, un
baschetto, Brambles, credo scaricato gratuitamente da Raverly.
Penso di ultimare oggi il Lacy Dress, e credo che aggiungeró i fiorellini con
cui ho ricoperto il cardigan, sotto lo sprone e prima del motivo a foglie di
fondo.
Grazie di tutti gli spunti e del lavoro che dedichi al tuo blog, di cui noi
appassionate usufruiamo.
Saluti.

20121122-203208.jpg
Tutto bellissimo Barbara, ti consiglierei di non aggiungere nulla al lacy dress, ma caso mai farei un golfino da mettere sopra azzurro, o bianco

Allora, tutte pronte per domenica?

Ancora non ho capito quante saremo,   quelle che hanno mandato la quota di partecipazione, costituiscono un buon numero, e altre hanno assicurato la loro presenza, come Sofia Vettori, vero Sofia che verrai? che piacere sarà incontrarvi tutte!

Comunque se ancora c’è qualche indecisa e vuole aggiungersi, si affretti, credo che i tortellini ci saranno in abbondanza.

Domani ho chiesto a due amiche-corsiste (sono state le prime a partecipare ad una full immersion lo scorso inverno) di restare ad aiutarmi a fare gli ultimi tortellini..

E l’amica Carla Orsini, nonostante i numerosi impegni( ha nipoti anche lei..) sta creando con le sue mani d’oro, palle-golfini-e pupazzi tutto nello spirito del natale.

Da parte mia, oltre ai tortellini, sto perfezionando il “topdown”di Natale, che vi costringerò a fare sotto la mia guida..!

E insomma, ragazze, oramai ci siamo per cui:

Domenica 25 novembre , Relais “la Canfora” viale Cortina d”Ampezzo 200 dalle 12 alle 17.(autobus 446 da piazza Mancini)

Caterina ,la proprietaria della Canfora ha qualche problema gestionale e mi ha chiesto di ritardare di un’ora l’arrivo, comunque io sarò lì prima e se qualcuna che arriva da fuori ha già programmato l’arrivo per le 11, sarò lì ad accoglierla.

Portatevi dei ferri,3,5-4. e degli avanzi di lana, avrò un gomitolo per voi , ma è peccato sprecarlo per esercitarsi, oppure portatevi direttamente della lana rossa, verde, bianca..

Poi, se avete   qualche problema con lavori iniziati, portateli, e anche se invece avete fatto qualcosa di cui siete particolarmente fiere e volete mostrarcelo.

Se volete fare con le vostre manine un mini dolcetto da condividere, sarà molto gradito.

A domenica allora

COMPLETO BEBE PRUGNA

Un completo di un colore insolito ma che risulta molto raffinato

;

;

ensemble_susie

http://www.cafetricotstudio.com

misure : 1 (3 – 6) mesi
MATERIALI
. Filato :Bertagna Filati, qualità « Gioia baby » (100 % mérino ) : 4 (6 – 6) gom. col. Prune
2941
.poca lana beige della stessa grossezza.
.ferri n° 3 e n° 3,5
. 4 bottoni di madreperla
PUNTI
Maglia rasata dir. : * 1 f dir, 1 f rov.*
Punto fantasia:

ferro 1: dir. *

ferro 2 : * 1 dir, 1  rov.*

Rip sempre questi 2 ferri
il cuore è ricamato a p maglia seguendo lo schema.
.
CAMPIONE
10 x 10 cm = 25 m. x 34F  a m rasata con i ferri n° 3

GIACCHINA
Si lavora in un solo pezzo cominciando dal basso del davanti destro.
Montare 40 (43 – 46) m.con i  ferri n° 3. lav 1 ferro rov., 1 f dir. poi :

ferro 3: 2 maglie  a m rasata dir., 38 (41 – 44) m.a p fantasia ; rip per 8 ferri.

Continuare in questo modo:

2 m. m ras dir., 5 m.a p fantasia (= bordo del davanti), 33 (36 – 39) m. m rasata dir.
A 11 (13 – 15) cm di altezza totale per le maniche,aggiungere a sinistra ogni 2 ferri: 4 volte 4 m. et 1v 5 m.
(1 v 6 m., 2 v 5 m., 1 v 6 m. et 1 v 7 m. – 1 v 8 m., 3 v 7 m., et 1 v 9 m.) = 61 (72 – 84) m.

Sulle ultime 7m lav 5m a p fantasia e 2 m a m rasata dir come fatto nel bordo.

A 12,5 (15,5 – 18,5) cm  formare 2 asole  : 8 m., 2 m. ass., 1 gettato, 14 (16– 18) m., 1 gettato, 2 m. ass. e term. il ferro.
A 13 (16 – 19) cm per il bordo dello scollo,lav,   : 2 m.dir., 29 (31 – 33) m. p fantasia poi il resto come fatto precedentemente.
A 15 (18 – 21) cm per lo scollo, lav 2 f a m rasata dir solo sulle  26 (28 –30) prime m., poi chiuderle. Riprendere le m in attesa,agg 1 m dal lato dello scollo per avere 2m di m rasata dir come bordo e lav dir per 5 cm.

Lasciate allora le m in attesa chiudendo la m aggiunta all’ultimo ferro= 35 (44 – 54) m.
Lav il davanti sinistro allo stesso modo ma specularmente e senza asole.

lasciare in attesa

Montare a parte 21 (23 – 25)m. per lo scollo del dietro,lav 2 f a m rasata dir,poi mettere queste m  tra le 2 parti per riunirle,   =91 (111 – 133) m. lav le m centrali a p fantasia per 8 ferri ,poi lav a m rasata dir su tutte le m,salvo i bordi delle maniche.
A 25 (29 – 33) cm chiudete le m delle maniche chiudendo ogni 2 ferri: 4 volte 4 m. et 1v 5 m.(1 v 6 m., 2 v 5 m., 1 v 6 m. et 1 v 7 m. – 1 v 8 m., 3 v 7 m. et 1 v 9 m.) = 49 (53 – 57) m.
A 36 (42 – 48) cm v, lav. 8 ferri a p fantasia, 1 ferro dir. sul dir. e chiudere..
FINITURE
Chiudere le maniche e i lati. attaccare i bottoni in corrispondenza delle asole e cucire il cuore.

BERRETTO
Montare 90 (98) m., f n° 3,5. lav 1 f rov., 1 f dir., poi 8 ferri a p fantasia, poi cont a m rasata dir.

A 7,5 (9) cm formare il fondo. : 1 m.di vivagno., * 2 m. ass., 18 (20) m., 1acc * ripetere per 4 volte, poi  1 m.vivagno.

lav 3 ferri poi : 1 m.viv., * 2 m. ass., 16 (18) m., 1 acc * 4
volte, 1 m. viv. Rip queste dim ogni 2 ferri altre 3 volte

lav 1 ferro poi : 1 m.vivagno., * 3 m. ass., 6 (8) m., 1acc doppia *rip per 4 volte, 1 m.di margine, lav 1 ferro poi,   : 1 m. viv, * 3 m.ass., 2 (4) m., 1acc doppia * rip per 4 v, 1m. viv.
lav 1 f, poi al f succ. lav le m 2 alla volta. Passare i filo nelle m restanti, tirare e fissare, cucire.
SALOPETTE
Dietro
Si lavora in un solo pezzo cominciando dal basso della gamba sinistra.
Montare 23 (26 – 29) m.,f N°3. lav 1 f rov., 1 f dir., 8 f fantasia poi con a m rasata dir.
Lasciare in attesa a 8 (10 – 12) cm  . lav la gamba destra allo stesso modo,poi aggiungere
1 m. per il cavallo e riprendere le m in attesa . Cont. sulle 47 (53 – 59) m.
A 21 (25- 27) cm lav 1 f rov sul dir, poi cont a p fantasia. A 26 (31 – 34)
cm  per gli scalfi chiudere ai lati 1 v 6 m. = 35 (41 – 47) m.

A 31 (37 – 41) cm per lo scollo,chiudere le  21 (23 – 25) m. centrali e  term. ogni
lato séparémente. chiudere le 7 (9 – 11) m. della spalla à 38 (44 – 48) cm d
Davanti
lav come il dietro
A 34 (40 – 44) cm  ., formare 1 asola di 1 m al centro di ogni bretella
Chiudere a 35 (41 – 45) cm .
Montaggio
Cucire i lati, il cavallo

Attaccare 1 bottone ad ogni bretella sul dietro

Ricamare un cuore a p maglia ai lati di ogni gamba.
CONSIGLIO
Se volete evitare la cucitura ai lati delle gambe per ricamare più facilmente,montate 46(52-58) m. per una gamba. lav 1 f rov, 1f dir., 8 ferri a p fantasia, poi con a m rasata dir
fino a21 (25-27) cm     term. sul rov. Lasciare in attesa.
lav l’altra gamba allo stesso modo.
Sul dir., lasciate le  23 (26-29) prime m. en attesa, lav. 23 (26-29) m.al rov., montare 1
m., poi lav al rov.le 23 (26-29) prime m. della gamba in attesa. lasciate le ultime m
in attesa. Cont. a p fantasia sulle 47 (53-59) m.
Term.come spiegato per il dietro.
lav le m in attesa delle gambe lav 1m tra loro. Cont. a
punto fantasia e term come il davanti.
fare la cucitura interna delle gambe(della parte del davanti e del dietro fino allo sprone a p fantasia, aggiungo io…) e i lati del sopra.

Nota della traduttrice: direi che si lavora una gamba iniziando dal centro del dietro fino al centro del davanti, ma per 21 cm invece che per 8, si lascia in attesa e si fa un’altra parte allo stesso modo, si riuniscono le parti e si lavoreranno il davanti e il dietro separatamente.

Alla fine ci sarà da fare la cucitura all’interno delle gambe, una cucitura davanti al centro e al centro dietro fino allo sprone , e le cuiture laterali dello sprone.
SCARPINE
Si cominciano dal dietro della parte alta del calzino .
Montare 15 (21) m., con i ferri 3. lav 1 f rov,1 f dir, poi per i succ 26 (32)ferri : 2 m. punto
legaccio, 11 m. fantasia, 2 m.legaccio.
[4 ferri succ. : 2 m.legaccio, 11 m. coste 1/1, 2 m.legaccio.
Cont.così per la piegatura del tallone: 2 m. dir, (2 m. ass a dir.) 5 volte, 3 m. dir. Al ritorno, lav 2 m dir ,6 rov,2 dir.

ferro succ: 2 m. dir., * 1 m. dir., 1 aum. * 5 v, 3 m. dir.
ferro succ. : 2 m. dir., * 1 m. rov., 1 m. dir. * 5 v, 1 m. rov., 2 m.dir.
4 ferri succ.: 2 m.dir., 11 m. coste 1/1, 2 m. dir]
18 (22) f succ: 2 mdir., 11 m. p.fantasia, 2 m.dir.
Rip 1 altra vorta  quello che sta tra le parentesi quadre, poi lav. 38 (48) ferri in questo modo: 2 m.legaccio, 11 m.fantasia, 2 m.
legaccio. lav 1 ferro dir sul dir e chiudere..
Piegare la benda lavorata al 2° ferro di diminuzioni che segna la punta del piede sovrapponendo il ferro di montaggio al ferro di chiusura .

Cucire i lati, poi la piega che si è formata ai lati della piegatura del tallone(primo ferro di diminuzioni).

..intendo quelli veri, non  quelli del signor Rana, che per altro non mi dispiacciono affatto, anzi li preferisco a quelli pseudo veri che vi propongono certi negozi ,rifilandovi “cose” insapori, fatte comunque meccanicamente ma molto più cari dei Rana.

Ho passato il pomeriggio di ieri, care le mie “ragazze” a fare i tortellini, per voi, per il raduno di domenica prossima, e sono a quota 3,500 grammi, ma altri ne farò in settimana, mi raccomando allora, molte mi hanno inviato l’adesione e tante mi hanno assicurato che verranno, sto anche cercando delle decorazioni carine da fare e da proporvi, come i mini golfini topdown , che faremo assieme.

l’idea mi è venuta durante i miei corsi: per far capire come si fa il topdown ..in fretta, ne faccio in 5 minuti di piccolissimi, montando poco più di 20 m, e alla fine, quando chiudo le manichine e il piccolo golfino appare, tutte fanno:”OHHHHH!!!” e qualcuna poi se l’è portato a casa per vestirci le bambole..

Ma tornando ai tortellini, dicevo che in Emilia e in Romagna, basta allontanarsi di 30 km e la ricetta cambia, come cambia anche il nome:tortellini a Bologna, cappelletti a Modena e anolini a Reggio Emilia.

Qui di seguito  vi propongo una ricetta non bolognese ma modenese, anzi “mirandolese” di Mirandola infatti, un paese vicino a Modena.

quella che segue l’immagine di una salumeria del posto:

QUI il link che vi porterà alla ricetta.

Buon appetito!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 6.884 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: