Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Cavezzo’

Sapevamo già che il meteo non era a favore, ma fiduciosa  ieri sono andata lo stesso a portare le cose, e le abbiamo ricoverate per la notte nel porticato della “Casina di Raffaello”, che è diventata una bellissima ludoteca per i bambini.

Tutta la notte ha scrosciato, e questa mattina sembrava ci fosse una speranza, per cui mi sono precipitata , e ho allestito il banco assieme a Onelia e Carla.

Quasi subito dall’apertura del mercato siamo state circondate da mamme e ..lettrici del blog, è stata una festa, e tutte hanno comperato,   alcune sono venute a   Annamaria è venuta fin da Napoli, mi ha portato delle cose bellissime  .

ha comperato anche la mamma di questo bellissimo bambino con i capelli rossi(come sapete ho un debole per i rossi..!)

Bene , da questo momento in avanti, non ho più avuto un momento per fermarmi e continuare a fare foto.. alle due siamo dovute fuggire e conclusione: è stata venduta circa la metà delle cose che mi avete inviato, anche se mi sembra di essere tornata ancora con buste e scatoloni pieni, ricavato:840 euro, a cui bisogna aggiungere i circa 100 euro della vendita del modello del”golfino per Cavezzo”,e di cui vi ringrazio di cuore, per cui : 940 euro., che domani verranno inviate alla onlus di cui Lara è volontaria.(vi farò vedere la ricevuta: trasparenza fino in fondo..)

Ci diranno poi a chi andranno destinati.

Se il tempo fosse stato più clemente, avremmo raccolto sicuramente altrettanto nel pomeriggio, comunque ho intenzione di fare un altro mercato, al “Borghetto Flaminio” questa volta, un mercato frequentatissimo della capitale, che c’è tutte le domeniche; sicuramente in una cornice molto meno suggestiva di Villa Borghese, ma sta a due passi da Piazza del Popolo, e poi è in parte al coperto o sotto i gazebo.

Grazie ancora care amiche-di-ferri, per il calore che avete comunicato a tutta questa iniziativa e che traspariva dalle lettere che accompagnavano i vostri capolavori.

Continuate  mi raccomando , Lara è pronta a coordinare future iniziative.

Sabbatini.lara@libero .it

l’arca delle mamme onlus IT 35803538766720000001458409

E un grazie alla bravissima organizzatrice del mercato, Beatrice Cecchini,si è spesa veramente tanto, anche fisicamente, grazie  grazie.

Read Full Post »

LE ULTIME PER CAVEZZO:EPILOGO

Oggi mi sono arrivate altre cose per Cavezzo, dall’amica Irene Bartolini, lana e anche anche capi d’abbigliamento che lei vende dal suo sito:”caffellatte a colazione”, e poi ancora tante cose deliziose e soprattutto le preziosissime etichette! grazie Cristina!!!!!

e poi ancora un delizioso piccolo cardigan da una amica italo-londinese:Sara:

e poi berretti e topdown a non finire:

Grazie a tutte voi, e senza di voi questa iniziativa non ci sarebbe stata.

Domenica porteremo tutto al mercato e invito le amiche romane a questo punto a venire a comperare..

Questa avventura per quanto mi riguarda, finirà domenica, pubblicherò un “servizio” sul mercato, e anche vi comunicherò la somma raccolta, comprensiva anche di quello che il modello del logo,”Il golfino per cavezzo” ha racimolato, da lunedì continuerà ad essere in vendita a ..metà della cifra(diciamo ..2 euro va”) per finanziare..il blog! ma comunque ora avete capito come si fa per cui presto troverete altri modelli originali, e firmati”la maglia di marica”-

Pubblicherò anche la ricevuta del bonifico con l’indirizzo dell’ente (penso la onlus in cui Lara è volontaria) che ci farà sapere a chi ha destinato ciò che abbiamo raccolto.

Se mi resteranno dei capi ho due possibilità: nella locandina del mercato c’è un’indicazione, che dice che quello che resta può essere lasciato ad una associazione:”Davide Ciabattini Onlus”per la ricerca e cura delle leucemie oppure inviare tutto a Cavezzo e Lara si occuperà di distribuirle   a chi ne ha più bisogno.

Da un lato non vorrei fare viaggiare ancora queste cose, va finire che sono più i costi che il ricavato..dall’altro le avete fatte per Cavezzo e quindi sarebbe giusto che lì andassero a finire..ma d’altronde anche la cura dei bambini leucemici.. sempre di bambini si tratta… fatemi sapere qual’è la vostra opinione.

So che altre volontarie si stanno attivando per continuare l’iniziativa , ma avranno altri nomi e altro logo, nessuno quindi può raccogliere fondi con il nome del blog, o “un golfino per cavezzo o il nostro logo, perchè dal momento che non sarè più io a gestire l’iniziativa, non mi posso fare garante per altri che non conosco, e garantire quindi la stessa trasparenza che ho messo io in questa.
So che Lara Sabbatini, di cui ho la massima fiducia, terrà le fila delle altre iniziative, per cui rivolgetevi direttamente a lei per ulteriori invii, e sono sicura che sarà felicissima di rispondervi:

sabbatini.lara@libero.it

A presto quindi, ma siccome oggi è solo martedì e una di voi mi ha chiesto il modello del golfino a fragola di Giorgia e io..so dove trovarlo, mi farà viva presto…..

Read Full Post »

Voglio ringraziare tutte le “amiche -di-ferri” che hanno risposto all’appello così generosamente, mandandomi le loro cose più belle.

E a proposito di amiche -di -ferri, “girellando ” per il web scopro che c’è chi copia ..anche le frasi! quest'”amiche-di-ferri“, che io uso da quando”va in onda” questo blog, scopro che è piaciuto anche ad altre,”tenutarie“di blog di maglia e (con scarse idee, evidentemente!) sapete, nasce dall'”amico di penna“, si definisce  così infatti  una persona con la quale si tiene una corrispondenza senza averla conosciuta direttamente, come voi e me quindi,ed è retaggio dei nostri studi di pre-sessantottine..poi hanno smesso di studiare..sul serio!
ma, dopo questa puntualizzazione, che sembra pedante e noiosina, ma vi assicuro, necessaria, altrimenti domani qualcuno mi potrebbe scrivere dicendomi “ma come mai Marica riporti cose anzi copi senza dirlo”(è gia successo), e sono proprio le “maestrine” che poi ti scannerizzano libri interi nei loro forum  ma a me danno addosso perchè ho pubblicato un modello corredato da link e magari anche con l’indirizzo di dove si compera…..comunque,”tirem innanz”…dicevo, sì,.sono tutti così belle queste cose che mi state mandando..mamme e nonne che cercate cose per i bimbi in arrivo..è qui che dovete venire a comperare  ..perchè,se non avete una nonna-lu ..che ve li fa,dove le trovate?

E queste altre, mandate da Simona, mamma di Rò:

e le copertine di Maria, e una è fatta all’uncinetto, ma è morbidissima e non l’avrei proprio detto.

Read Full Post »

ALTRI ARRIVI PER CAVEZZO.. grazie Angela!

 

Read Full Post »

Nuovi arrivi per Cavezzo, da Sofia vettori che assieme alla sua famiglia, a Firenze in via dei Serragli, fa la liutaia, cioè,fa violini:

Questa stupenda foto :Caravaggesca” è della famiglia vettori..

E queste le cose che ci ha mandato Sofia,

Read Full Post »

“Autunno. Già lo sentimmo venire
nel vento d’agosto,
nelle pioggie di settembre
torrenziali e piangenti
e un brivido percorse la terra
che ora, nuda e triste,
accoglie un sole smarrito.
Ora che passa e declina,
in quest’autunno che incede
con lentezza indicibile,
il miglior tempo della nostra vita
e lungamente ci dice addio.”
— Vincenzo Cardarelli

A questo punto dell’estate, alle prime sventagliate ed acquazzoni, mi viene sempre in mente questa poesia di Cardarelli, anche se, andando a ricercarla per offrirvela, non ricordavo che fosse una metafora ,abbastanza triste, della vita..
( Grazia so che stai pensando che non ho mai studiato come si deve..)
In genere sono abbastanza ottimista( nonostante tutto..) e cerco sempre di trovare qualcosa di positivo anche nelle cose negative.
Per cui non penso che l’arrivo dell’età matura( bell’eufemismo per non dire ” vecchiaia”) sia per forza così negativo:passati i coinvolgimenti nel lavoro, il crescere una famiglia,( e prima ancora trovarsi un fidanzato o ..tenersi un marito!) sia per forza negativo, avendo più tempo ma non essendo ancora del tutto rinco.. ho aperto questo blog e trovato tante amiche..ad esempio.
E poi anche l’essere diventata,diciamo….trasparente, tipo :”oddio come avrò i capelli , e chissà che effetto farò..” lo trovo molto rilassante, ecco magari io mi sono rilassata un po’ tanto( leggi…molti kg da perdere), ma da lunedì….
Volevo anzi proporre di cambiare il termine “anziano” con ” diversamente giovane”, che ne dite?
Sapete quando si va al cinema e si chiede lo sconto..
Tutti hanno cambiato il nome,i netturbini sono diventati operatori ecologici, e poi i non vedenti ecc, avrei anche un nome per le casalinghe ,altra categoria a cui nessuno sente il bisogno di fare aggiornamenti: in Emilia ( mia terra di nascita) c’ è una parola bellissima che definisce la donna di casa,ed è “REGGITORA” e viene dalle donne che in campagna “reggevano” il podere amministrando e portando alla cintura le chiavi degli stipi della farina..e dei prosciutti!
Nei vari dialetti emiliano-romagnoli, è diventato”resdora,sdora,reggiura,sdaura” ecc, tanto che io da ragazza sapevo cosa era la ” sdora” ma senza sapere che venisse da ” reggitora”.
Alle volte l’ho anche scritto quando si richiede la professione.

Ora questo bel preambolo per dirvi che, complice l’annuncio dell’abbassamento delle temperature, dopo che tutta l’estate è stato un susseguirsi di ondate di caldo con i nomi più tremendi da Minosse a Caronte( ma a chi è venuto in mente, negli States anche gli uragani hanno nomi graziosi, forse noi avendo un passato a cui attingere non ci siamo voluti perdere l’occasione di farne sfoggio!)lunedì sarò di nuovo a casa e potrete mandarmi le cose che avete fatto per Cavezzo.
E’ pronto il logo e a breve anche i cartellini da attaccare ai capi.
Li attaccherò personalmente ai capi che mi invierete, per quelli invece che deciderete di vendere nella vostra città potete richiedere i cartellini direttamente a Lara:
sabbattini.lara@libero.it
Sto prendendo contatti per il mercatino che dovrebbe svolgersi l’ultima domenica del mese, il 30 di settembre, e a cui sarà presente anche Lara Sabbatini, la giovane mamma di tre bambini, cittadina di Cavezzo ,uno dei paesi distrutti dal terremoto in Emilia, per cui il ricavato della vendita se lo porterà a casa direttamente lei e ci farà poi sapere a cosa è stato destinato.
Nei prossimi giorni comunicherò la data e il luogo del mercato( sto prendendo contatto con un paio dei più importanti).
Vi riassumo brevemente l’iniziativa:
Stiamo raccogliendo capi fatti da voi per bambini da vendere in un mercatino romano, il ricavato andrà direttamente a una o più famiglie di Cavezzo, segnalate da chi meglio conosce la situazione( la pediatra del paese ad esempio o Lara stessa).
Chi volesse fare la stessa cosa nella sua cittá e ha la possibilità di raccogliere capi fatti a mano per bambini o altre cose ,ce lo faccia sapere e manderemo i cartellini da attaccare ai capi con il logo dell’iniziativa che si chiamerà:”UN GOLFINO PER CAVEZZO”
Tutto sarà all’insegna della massima trasparenza” pubblicherò tutti i capi che mi manderete e se volete possiamo mettere sul cartellino del capo anche la vostra email.
Pubblicherò anche la lista dei capi venduti e la somma ricavata.

Ho intenzione di portare anch’io delle cose fatte espressamente per la vendita e dalla settimana prossima sarà possibile acquistare dal mio blog “IL GOLFINO PER CAVEZZO” cioè la spiegazione del topdown azzurro che vi ho presentato un po’ di tempo fa, lo potrete comperare pagando con paypal con una offerta libera( ma da un minimo di 3 euro) e il cui ricavato andrà a Cavezzo.
PER CUI !DATEVI DA FARE! COSE ANCHE PICCOLE MA CHE SIA IL MEGLIO DI QUELLO CHE SAPETE FARE, e se poi avanzerà qualcosa o lo venderemo attraverso il blog o lo invieremo a Cavezzo per le prossime nascite.
Prendete le idee nel blog, sotto coprifasce ad esempio,o completi, o nella categoria “fino a due anni”.
Quando avrete pronti i capi ,scrivetemi o telefonatemi, vi dirò dove spedirli( i miei figli mi hanno ..intimato di togliere l’indirizzo..)
tel 3386534780
email- cmzamperetti@gmail.com
.

20120831-084452.jpg

Read Full Post »

Cavezzo

Vi ricordo che potrete cominciare a mandarmi i vostri lavori per il mercatino a favore di Cavezzo, dalla prossima settimana, al mio indirizzo:Carla Maria Zamperetti
Via Della Mendola 89
00135-Roma
Tel 3386534780

Read Full Post »

NEWS DA CAVEZZO

Scrive Lara ,ritornata a Cavezzo dopo il terremoto(ha 3 bambini di cui uno di 3 mesi):

Ciao marica, ti scrivo di nuovo dopo essermi data tanta da fare qui a casa a cavezzo, e…..mi sono pure rotta un dito del piede! Che gioia, non mi manca piu niente…. Vabbe’ lasciamo perdere, vado al sodo. Vorrei raccontarti cosa ho visto in questi giorni.
La situazione qui a cavezzo procede verso la ricerca della normalita’, ma la strada e’ancora lunga…. Il paese sembra quasi deserto, forse anche complice questa calura implacabile. I pochi ragazzi a casa sono in campagna per la raccolta delle pere, ci sono quasi piu extra comunitari, anche se pure molti di loro sono tornati nei loro paesi di origine. Credo che solo a settembre si potra’ valutare quanti cavezzesi siano realmente rimasti, che non siano scappati via di sana pianta, trasferendosi altrove per qualche anno…. Alcuni servizi comunali sono rientrati nei loro uffici, i bambini e i ragazzini proseguono il centro estivo nei due grandi parchi, le aziende che hanno potuto organizzarsi un minimo, sono al lavoro sotto grandi tendoni bianchi. I medici e le due pediatre sono al lavoro dentro container modulari, che dentro sono dipinti a colori vivaci. I negozianti fanno come possono, c’e’ chi si e’ trasferito nel garage di una vicina( dato che oltre al negozio “preso in ostaggio” dal campanile ancora pericolante) ha inagibile pure casa propria, chi con un gazebo apre due mattine a settimana solo al mercato, c’e’ chi ancora non ha riaperto, chi , ancora, divide il negozio con un altro che ha perso il proprio…. Come vedi esiste un’ampia variabilita’ di situazioni, ma tutti, ripeto TUTTI si sono rimboccati le maniche. Dicono che sia questo che caratterizza noi emiliani, questo nostro rialzarci e darci da fare anche nella solitudine…. In realta’ qui ci aiutiamo tutti in un modo o in un altro, senza stare ad aspettare la manna dal cielo o i soldi dalla capitale, che pure servono e ce ne vogliono tanti….non metto cifre, in rete ci sono tutte.
Personalmente, mi sento fiera di appartenere a questa gente. Vedere tutto questo gran daffare e’ confortante, aiuta a sentirsi parte di qualcosa di piu’ grande, che va avanti nonostante le difficolta’. nonostante la strada sia cambiata, il cammino prosegue…
Il mio dito rotto e steccato e’ davvero un piccolo male minore…
Ma veniamo al nostro bel progetto
Sono d’accordo con quanto hai pensato e deciso, sia per il mercatino di fine settembre a roma(al quale spero di poter partecipare) che eventualmente per altri mercatini in giro per l’italia (bello se ci fossero anche botteghe equo solidali, ce n’era una anche a cavezzo, ora chiusa perchè è sotto il campanile, o quelli di economia di comunione che conosco). A tutti, come hai gia’ fatto tu, chiedo la massima trasparenza: solo in questo modo saremo realmente credibili, e chi compra potra’ sapere, se vuole , dove sono finiti i soldi e a cosa sono serviti. L’ idea di fotografare ogni capo messo in vendita e tenere nominativi delle artigiane, ammesso che non desiderino l’anonimato, puo’ essere l’unico modo per evitare che malintenzionati facciano la stessa cosa ma per guadagnare per loro stessi. E poi, ci fidiamo l’una dell’altra, con grande semplicita’.
Da parte mia, ho gia’ diversi contatti per l’utilizzo del ricavato. Ci sono diverse famiglie che hanno necessita’ per i loro bimbi, e oltre a quelle che io e mio marito conosciamo personalmente, abbiamo informato dell’iniziativa la moglie del comandante dei carabinieri e la nostra pediatra, che hanno una chiara visione della situazione. Spero che condividiate anche voi. le istituzioni fanno del loro meglio, noi facciamo la nostra parte “dal basso”, aggiungendo una goccia all’altra… come diceva madre teresa di calcutta Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.
Che altro…. I cartellini ci verranno forniti gratuitamente da un’azienda di carpi, ho appuntamento il 20agosto per definire la cosa. Una volta pronti (quanti ne dovranno stampare lo vedremo ) li spediro’ a te.
L’associazione di volontariato di cui faccio parte, L’ARCA DELLE MAMME ONLUS puo comparire anche come collaborazione, a maggior garanzia dell’iniziativa benefica. ci occupiamo di sostegno all’allattamento materno, credo ci stia che in una situazione di emergenza come questa, l’Arca si muova in questa direzione per aiutare in un modo anche differente le madri. possiamo utilizzarne il logo, che pure è molto semplice…
ultima questione, quella dei soldi. se alcune tue lettrici desiderano donare soldi, credo vada bene ugualmente, è importante che ciascuno dia liberamente quello che vuole o che può. secondo me la cosa migliore è che tu li raccolga, e che siano “registrati” come donazione a favore del nostro progetto. per maggiore semplicità di gestione e di utilizzo, cosa ne dici? se la “cassa” è unica, e anche i tempi non vengono spezzati tra ora e e fine settembre, tutto risulta più chiaro e semplice.
per chi proponeva di raccogliere materiale per la scuola, il comune vaglierà precisamente ciò che già è stato donato a settembre, se ci fossero necessità precise posso farvelo sapere più avanti. idem per la scuola materna, presso la quale ho lavorato fino a prima della nascita di matteo.
per i vestiti usati ma in buono stato da bimbi, che dire, necessità ce ne sono ancora, forse maggiormente se pensiamo che arriverà il brutto tempo e il freddo….
potremmo fare così: se qualcuna volesse mandarne, potrebbe scrivermi direttamente una mail, con indicato se da bimbo o bimba, e indicativamente l’età, così poi potrebbe spedirmeli solo se ce ne fosse reale bisogno (ma tra conoscenti, amici, gente senza più niente, la caritas, il servizio avvoglienza alla vita, gli scout e la parrocchia di certo troveremmo a chi darli!)
grazie marica, io non ti ringrazierò mai abbastanza, ma prego che prima o poi, qualcuno se non io ti renderà il bene che stai facendo a noi….
un abbraccio”
Nota di Marica:
Se qualcuno volesse inviare danaro(e vi fidate ..)potrei aprire un conto intestato a :”un aiuto per Cavezzo”, che ne dite?
Allego anche l’indirizzo email di Lara
sabbatini.lara@libero.it

Read Full Post »

1208href=”https://marizampa.files.wordpress.com/2012/08/20120812-120941.jpg”>20120812-120941.jpg

20120812-120851.jpg

20120812-121440.jpg
Vorrei inaugurare con questa vestina azzurra, un topdown con motivo , una nuova iniziativa di questo blog, quella della vendita di modelli personali, che potrete scaricare, previo pagamento via paypal.
( ma continuerò a pubblicare i modelli free, non preoccupatevi..!)
Per cui , mentre io metterò a punto la cosa, procuratevi un account paypal, si fa in un attimo, andate sul sito,gli  date il n di una carta di credito ( anche di una prepagata)vi munite di una password e ogni volta che vorrete fare un acquisto, basterà cliccare sull’opzione paypal, digitare la password, e qualche secondo dopo il modello risulterà scaricabile.
Per chi non lo conoscesse questo sistema si usa oramai da tempo per acquistare qualunque cosa on line, è molto più sicuro( solo paypal conosce il n della vostra carta che comunque potrà essere una prepagata),non costa nulla( a chi compera, da chi vende si trattengono una piccola commissione) e oltretutto si fanno garanti dei vostri acquisti.
Questo primo modello , misura da 12 mesi a 4 anni sarà scaricabile presto, e il ricavato andrà INTERAMENTE A CAVEZZO !
Questa volta non indicherò il costo, l’offerta è libera, e pubblicherò poi quanto avremo raccolto.
Il capo finito invece o uno simile, potrà essere anch’esso venduto, magari mettendolo all’asta, e il ricavato sempre a Cavezzo.
Che ne dite?
Fatemi sapere le vostre impressioni.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: