Annunci
Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘bottom up’


Link all’originale,qui:

https://www.purlsoho.com/create/2016/05/31/lightweight-raglan-pullover/?utm_source=Sailthru&utm_medium=email&utm_campaign=Free%20Sweater%20Pattern%20%2B%20Beautiful%20Linen%20Quill%21&utm_term=PS%20Recipients
Traduzione in italiano nel gruppo fb: la maglia di marica plus

Annunci

Read Full Post »

HP_lobelia3

HP_lobelia

 

 

 

Materiale
150 (150) 200 (250) g of Arwetta Classic by Filcolana
in colore 267
ferri circ 3 mm ,lunghi  60 cm o 80
segnapunti
2 ferri o fili di colore diverso per m in attesa
6 bottoni
TAGLIE
2  (4- 6 -8 )anni
Misure
circonferenza del corpo: 54-56 (58-60) 62-64 (65-66) cm
circonferenza del capo finito: 63 (67) 72 (75) cm
lunghezza maniche: 22 (26) 30 (34) cm
lunghezza del cardigan allo scalfo: 21 (23) 26 (29) cm
Campione
28 m e  40 ferri a m rasata con ferri 3 mm  = 10 x 10 cm
Special abbreviations
M1: aumento intercalare  si solleva sul ferro di sinistra il filo che unisce in basso la m di ds alla m di sinistra e lo si lavora al dir ritorto

Skp: diminuzione di 1m:accavallata:si passa 1m, si lav al dir la m succ, si accavalla la m passata su quella lavorata
bordi:I bordi dei davanti si lavorano su 7m,con 2 m all’inizio del bordo e 5 a legaccio

al dir del lav : lav al dir le prime e ultime 2m e a legaccio le 5m succ.
al rov del lav:passare le prime e ultime 2m al rov con il filo davanti,e le 5 m succ a legaccio, quando al dir del lav si gira il lavoro ,il filo di lavorazione sta attaccato alla terza m

le asole si lavorano al dir del lav :2m di bordo,al dir,2ass al dir,2 gettati,1 acc, 1 dir:al ferro succ i gettati si lavorano al dir ritorto
Direzione del lavoro:
Si lavora cominciando dal basso tutto assieme fino agli scalfi ,dove si divide tra davanti e dietro , lasciando le m in attesa; si lavoreranno quindi le maniche che si inseriscono ai lati, negli scalfi, per terminare lavorando con delle diminuzioni doppie ai raglan fino al collo. –
SPIEGAZIONE
Con i ferri 3 montare  310 (328) 355 (373) m
VOLANT:
f 1 (rov del lav): *4 rov,5 dir*. Ripetere e finire con 4 rov.
ferri 2-9: lav le m come si presentano,con le 7m di bordo come spiegato.
Nota: lav altri 2 ferri  di coste per le taglie 6 e 8 anni (11 ferri in totale)

ferro 10 (10) 12 (12): *4dir,2ass al rov,1 rov,2 ass al rov*. Rip e finire con 4 dir.
ferro 11 (11) 13 (13): lav le m come si presentano.
ferro 12 (12) 14 (14): *4dir,3ass al dir*. Rip e finire con 4 dir.
ferro 13 (13) 15 (15): lav le m come si presentano=174 (184) 199 (209) m.
Montare 6m per i bordi ai lati del ferro,lav per il bordo le prime e ultime 7 m cosi che la prima a l’ultima m  del volant diventa parte del bordo.
mettere un segnapunto al fianco ds dopo  le prime 48 (51) 54 (57) m del davanti destro e dopo altre  90 (94) 103 (107)m del dietro,le ultime 48m(51) 54 (57) m restano per il davanti sinistro
 SCALFI

Proseguire a m rasata fino a   21 (23) 26 (29) cm,quindi chiudere per gli scalfi in questo modo:lav fino a 5m prima del segno, chiudere 11m,lav fino a 6m prima del secondo segno chiudere 11m.
(5 m chiuse alla fine dei davanti e 6m ai lati del dietro):avremo 164 (174) 189 (199) m sul ferro.
Lasciare il lavoro in sospeso e lav le maniche.
MANICHE
Montare  40 (42) 44 (46) m e lav 10 ferri al dir, aumentando 6m sul ferro succ; proseguire a m rasata  e aumentare 1m ai lati del ferro ogni 6 ferri per  12 (15) 17 (20)volte,avremo alla fine  70 (78) 84 (92)m sul ferro.
l’aumento si fa intercalare dopo la prima m e prima dell’ultima.
proseguire a m rasata fino  (26) 30 (34) cm.
Chiudere 6m all’inizio dei succ 2 ferri = 58 (66) 72 (80) m.
Ora tornare a lav il corpo per inserire le maniche, per cui lav il davanti destro, mettere un segnapunto, lav la prima manica, mettere un altro segnap. lav il dietro, segno, la manica, segno, il davanti sinistro.

Avremo sul ferro 280 (306) 333 (359) m.
Raglan e sprone
proseguiamo a m rasata su tutte le m facendo a tutti i ferri sul dir del lavoro, una diminuzione prima e dopo ogni segno, in questo modo:
lav fino a 3m prima del s,* 1 acc, 1 dir, passare il s,1 dir, 2 ass al dir* rip per gli altri 3 segni.

avremo diminuito 8m sul ferro.

lav le diminuzioni dei raglan a tutti i ferri sul dir del lavoro per altre  17 (19) 21 (23) volte.

mettere in attesa fino ai segni le m dei davanti ,lavorare solo su quelle del dietro e delle maniche  e allo stesso tempo chiuderemo delle m all’inizio di ogni ferro.
chiudere  6 (7) 8 (9) m all’inizio dei succ 2 ferri ,poi  4 (5) 6 (7)m e infine le ultime  4 (4) 4 (6) m. (tutte le m delle maniche)

Chiudere le rimanenti m e tagliare il filo.
BORDO DEL COLLO
Iniziare a lav dal davanti,ds,lav al dir tutte le m e  riprendere 1m su ciascuna delle m chiuse della spalla ds, del dietro, della spalla sinistra  e lav al dir le m del davanti sinistro .
lav  9 (11) 11 (11) ferri a legaccio ,sempre lavorando le dim ai raglan ai ferri:3-5- e 7  e l’asola al ferro 6.

Chiudere le m al dir del lav . lav le prime e ultime 2m  del ferro assieme  prima di chiuderle  e lav le diminuzioni del raglan  per creare i 4 angoli per uno scollo squadrato
nascondere i fili e cucire le maniche e il sottomanica ,i bottoni

Stirare al vapore

Read Full Post »

DSC01637_medium2

image_medium2http://www.ravelry.com/patterns/library/amabel-cardigan

Sottotitolo:non c’è solo il topdown..

Il” bottom up”(dal basso ,tutto assieme, verso l’alto) molto amato nei paesi nordici,( nei Modelli gratuiti di Drops ne trovate tanti) assomiglia nel risultato al topdown,ma ha una lavorazione invertita: si comincia dal basso, ma non un pezzo alla volta come nella lavorazione tradizionale, bensì tutto assieme, davanti e dietro, fino agli scalfi, si lascia in attesa il lavoro, si fanno le maniche che si inseriranno negli scalfi, e il lavoro procede fino al collo con doppie diminuzioni ai raglan, o, come in questo caso, con diminuzioni lungo lo sprone.

Il risultato, come dicevo è lo stesso, ma..più difficile attuare cambiamenti in corso d’opera, e secondo me anche più complicato inventarsi dei modelli.

Ottenuto il permesso per la traduzione(come sempre del resto) eccovi la spiegazione.

Misura 12 mesi

Materiale
– 150 grammi di filato per ferri 3   (the cardigan in the picture is made with Sandnes

Lanett baby wool no. 4405)

 

ASOLE:2dir,1gett,2ass al dir,1dir e si fanno all’incirca a  1, 6, 12, 18, 23 e  28 cm .

-gli aumenti nel corpo sono intercalari

-nelle maniche lavorando 2 volte la stessa m.doiahgram,ma adoiahgram,ma b-c
Lunghezza:circa 29cm dal   collo.
campione (10 cm x 10 cm): 22 m x 32 ferri a m rasata.
SPIEGAZIONE
CORPO

montare   145 m e lav 6 ferri dir, lav il ferro succ in questo modo:(al rov del lav):

5dir,135rov,5dir

Ora lav lo schema A (al dir del lav)con 5m a legaccio ai lati per i bordi

Lavorati i 10 ferri dello schema  proseguire a m rasata e  bordi a legaccio fino a  17cm  ,finendo con un ferro sul rov del lav.

ferro succ(dir del lav):34 dir,chiudere 6m,32 dir,aumento int,33dir,chiudere 6m,34dir=134m.
mettere le m in attesa.
Maniche
montare 41m,lav 6 ferri dir,1 ferro rov.

Al dir del lav iniziare a lav lo schema A e ALLO STESSO TEMPO a 3cm, aumentare 1m ai lati;rip l’aumento ogni 4 ferri fino ad avere 59m.

Dopo lo schema A cont a m rasata fino a 17cm; chiudere 3m ai lati (=53m),e mettere le m in attesa.

lavorarne un’altra allo stesso modo.
SPRONE

Rimettere sui ferri circolari le m del corpo e delle maniche,inserendo le maniche dove erano state chiuse le m:dovrebbero esserci 240m.

Iniziando al rov del lav,lavorare in questo modo:

5dir,230 rov,5 dir

ferro succ dir

ferro succ(rov del lav):7dir,”2dir,2rov” rip fino alle ultime 7m:7dir.
Al dir del lav, lav lo schema B con 5m ai lati a legaccio fino a che lo sprone misurerà 5 cm, finire con un ferro sul rov del lav.
lav il ferro succ in questo modo:(dir del lav): Continuare a lav lo schema B,ma,invece di 2 rov tra i foretti lav 2m ass al rov, così da avere 1 sola m tra i foretti.
ferro succ(rov del lav):6dir,”2rov,1dir” rip fino alle ultime 6m:6dir.
Lav (al dir del lav) lo schema C fino a che lo sprone misurerà 8cm,ma facendo attenzione che dovrete cominciare al ferro 3(e non 1) dello schema C per accordarvi alla fine dello schema b.

Finire con un ferro sul rov del lav.

ferro succ(dir del v):5dir,”1rov,2ass al dir” rip e finire con :1rov,5dir.
Continuare a coste (lavorando le m come si presentano) con le 5 m ai lati a legaccio ,fino a che lo sprone misurerà 11cm.

Finire con un ferro sul rov del lav.
ferro succ(dir del lav):5dir,”2ass al dir” rip e finire con 6 dir.

Proseguire a m rasata con le 5m ai lati a legaccio fino a che lo sprone misurerà 13cm .

Lav 5 ferri dir,,poi chiudere  le m al ferro succ.

FINITURE

Cucire i sottomanica e l’apertura allo scalfo, cucire i bottoni.

        SCHEMI:

Schema A:su 15m e 10 ferri:

ferro 1:(dir del lav)”2dir,1gett,1acc,1gett,1acc,3dir,2ass al dir,1gett,2ass al dir,1gett,2dir” rip

ferro 2:rov

ferro 3:”3dir,1gett,1acc,1gett,1acc,1dir,2ass al dir,1gett,2ass al dir,1gett,3dir,”rip

ferro 4:rov

ferro 5:”4dir,1gettato,1acc,1gett,1acc doppia,1gett,2ass al dir, 1 gett,4dir”,rip.

ferro 6.rov

ferro 7:”5dir,1gett,1acc,1dir,2ass al dir,1gett,5dir”,rip

ferro 8 rov

ferro 9;*6dir,1gett,1acc doppia,1gett,6dir” rip

ferro 10: rov.

Nota:la prima,la quattordicesima, la quindicesima m sono lavorate 1 sola volta (all’inizio e alla fine del ferro, ma all’interno delle 5m a legaccio di ogni lato)mentre le 12m centrali vengono ripetute 11 volte.

 

Schema B su 6m:

dir del lav-ferro 1:”2 rov ,2ass al dir,1gett,2rov ” rip

ferro 2:”2dir,2rov,2dir” rip

ferro 3:”2rov,1gett,1acc,2rov” rip

ferro 4:”2 dir,2rov,2dir” rip
NOTA:le prime 4m vengono ripetute 58 volte mentre le ultime 2 m sono lavorate solo una volta(alla fine del ferro ma prima delle 5m a legaccio)

Schema C su 4 m:

ferro 1(dir del lav):”1rov,2ass al dir,1gett,1rov” rip

ferro 2:”1dir,2rov,1dir” rip

ferro 3:1rov,1gett,1acc,1rov” rip

ferro 4:”1rovdir,2rov,1dir” rip

NOTA:le prime 3m  vengono ripetute 58 volte,mentre l’ultima m viene lavorata solo 1 volte(alla fine del ferro ma prima delle 5 m a legaccio)

 

Read Full Post »

20130919-093559.jpg

http://www.garnstudio.com/lang/it/pattern.php?id=6265&lang=it

Di Garnstudio e ..spiegazione in italiano!
Vi parlo sempre del topdown e poco del “bottom up”.
Vorrei poter usare termini italiani,ma c’è poco da dire, l’inglese è più sintetico, altrimenti dovrei dire” pull che si lavora cominciando dall’alto verso il basso( topdown) o “pull che si lavora dal basso verso l’alto”( bottomup), comunque tutte e due hanno la caratteristica di poter essere realizzati senza cuciture.
Il primo, il topdown,inizia dal collo e con aumenti ai raglan e successiva separazione delle maniche,si conclude al bordo,il secondo invece si inizia a lavorare montando le m di davanti e dietro assieme,iniziando dal basso,si lavora fino agli scalfi, si lasciano le m in attesa,si lavorano le maniche che poi si inseriscono agli scalfi, e quindi ,con le diminuzioni ai ragan, si termina allo scollo.
In genere si lavorano con i ferri circolari e a doppie punte( il gioco di ferri) soprattutto per le misure più grandi, perchè, guando avrete sul ferro sia le m del corpo che quelle delle maniche,difficilmente riuscirete a farle stare sui ferri, per cui il ferro circolare con i cavi di diverse lunghezze,è necessario.
Guardatevi questo bel modello ora,un ” bottomup”,appunto.
Nella spiegazioni vi vengono date anche le informazioni sul tipo di lana che in questo caso è alpaca, si compera on line ,in Italia e con modica spesa vi viene recapitata a casa,oppure,oltre  le 70 euro di spesa, l’invio è gratuito.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: