Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘coprispalle’

A195http://www.knittingpatternsgalore.com/sparkle-shrug-9386.html

 

LINK all’originale (in inglese):http://www.knittingpatternsgalore.com/sparkle-shrug-9386.html

Ho trovato questo delizioso coprispalle, (e anche la bambina..)lavorato in due parti(iniziando dal centro della schiena)che poi andranno unite, o cucendole  oppure dopo avere montato le m delle due parti con un montaggio provvisorio, potrete unirle m a punto maglia:

Mi sono detta, ma perchè non iniziare da un polso e finire all’altro polso? (altro…)

Read Full Post »

20140819-202756-73676600.jpg

Di Lion Brand:http://www.lionbrand.com/patterns/90690AD.htmlhttp://www.lionbrand.com/patterns/90690AD.html
In genere ,un po’egoisticamente forse,pubblico cose che vorrei fare per i nipoti (soprattutto,la nipote..) oppure per me; in alcuni casi se avessi qualche anno di meno ,ma in altri,come in questo caso, lo farei adesso , anche pensando a quei gomitoli che attendono da un po’ nella ..cassaforte della lana..
E questo è uno di quei casi…

 

misure finali:

96,5 cm di lunghezza per 120 di altezza

apertura per le braccia:17,5 cm

20140819-202857-73737690.jpg

Misure:96 cm per 112cm
Ferri circolari 5,5

Punti:

Coste 1/1 su un n di m dispari
Ferro 1: *1dir,1rov* ripetere fino all’ultima m:1 dir.
Ferro 2: Lav le m come si presentano
Rip il ferro 2 per le coste.

Spiegazione
Montare 153 m e lav a coste 1/1 per 5 cm.
Proseguire a m rasata fino a 106.5 cm dall’inizio.
Proseguire a coste 1/1 fino a 112 cm.
Poi chiudere.

FIniture
Ripiegare lo scialle a metá sovrapponendo il ferro di montaggio al ferro di chiusura,avremo una misura di 96.5 di lunghezza per x 56 cm.di altezza.
Mettere un segnapunto ai lati,18 cm sotto la piegatura, per gli scalfi manica.
Cucire i lati dal segno giù fino al bordo inferiore.
Nascondere i fili.

Read Full Post »

20140518-065454.jpg

20140518-065609.jpg

20140518-065639.jpg

 

20140518-065752.jpg

Mi sono innamorata di questo bellissimo abitino in lino lilla, visto e ordinato a misura da “Byd”via del Vignola,Roma.

20140518-071746.jpg

Piccola boutique ,pochi modelli da zero a 12 anni, e tutti con grande gusto; la misura per Flavia non c’era per cui l’ho ordinato, al ritiro scopro che era stato realizzato aggiungendo una balza ad un modello simile ma più corto e unito con un pizzo,che proprio non mi ha fatto impazzire ( non amo pizzi e applicazioni) in più la misura 5 anni a Flavia che di anni ne ha 4,stava giusta giusta( per non dire piccola) insomma in negozio c’è n’era un altro sempre corto ma della misura giusta per Flavia per cui abbiamo spostato la balza su quest’altro;visti gli inconvenienti un piccolo sconto sul prezzo sarebbe stata una bella dimostrazione di fair play…
Nel negozio anche alcuni modelli di coprispalle ma..non sia mai che io lo comperi bell’e fatto!
il cotone lilla lo avevo:”Catania” marca Schachenmayr, 2,50 il gomitolo,  bellissimi i colori, robusto , assomiglia molto al Siena di Rowan, che però non è più in vendita,comperato al mercato del martedì di viale Tiziano(a Roma),trovate il banco nella fila di centro, davanti al girarrosto.., ma si trova anche su Ebay a 2,25, dall’Austria: http://www.ebay.de/itm/Schachenmayr-smc-Catania-gekaemmtes-Baumwollgarn-/261163237700)..
Vi darò la ricetta- base, che potrete adattare a tutte le misure da 3 mesi a ….
Naturalmente è un topdown( ça va sans dire, direbbero i francesi!) quindi cominciando a lavorare dallo scollo: si montano le m per la parte dietro del collo, delle maniche e per i davanti solo 5 m per parte:le m dei davanti  verranno aumentate ad ogni ferro diritto, facendo un aumento intercalare dopo la prim m e prima dell’ultima, quelle ai raglan invece facendo un gettato   una m prima e una dopo il segno che avrete messo per i raglan.
Si lavora a coste 2/2 iniziando e finendo con 3 dir invece di 2.
Per Flavia misura 4 /5 anni con ferri 3,5 ho montato 32 m per il dietro, 16 per ogni manica e 5 m per ognuno dei davanti),messo un segno dopo le prime 5m, dopo 16, dopo 32,dopo 16.
Si lavora  a coste 2/2, cominciando e finendo il ferro con 3 dir;  le maniche e il dietro si lavorano iniziando con 2 diritti dopo i gettati;al rovescio, quando lavorerete i gettati  , dovrete lavorarli al dir o al rovescio, per completare il motivo delle coste.(ricordate di lavorare a m rasata le 2m trai gettati:dr sul dir rov sul rov, non fanno parte della lavorazione a coste)
Un esempio: per Flavia ho montato per il davanti 5 m e poi il segno, per cui ho lavorato così:per il davanti sinistro:1 dir, 1 aum intercalare,1 dir,2 rov,1 gettato,1 diritto( e sono arrivata al segnapunto, sposto il segnapunto a destra, per la manica sinistra:1 altro diritto, 1 gettato; poi ricomincio:2 dir,2 rov…fino a 1 m prima del segno succ,faccio un gettato, lavoro al dir la m prima e quella dopo il segno, un altro gettato, e ricomincio per il dietro:2 dir,2 rov…ecc;nel davanti destro,dopo l’ultimo gettato, lavoreremo 2 rov,1 dir, 1 aum int,1 dir.per mantenere la simmetria con il davanti sinistro.
Al succ ferro sul rovescio del lavoro, lavoro al rovescio sia la prima m, che quella creata dall’aumento intercalare e la succ,(le prime 3m quindi) poi 2 dir, e il gettato al rov.
Ho voluto mantenere sui davanti 3 diritti invece di due,per lasciare la prima m per la ripresa delle m quando si faranno i bordi a legaccio.
Ricordatevi di lav a m rasata le due m ai lati dei segnapunto e anche le prime e ultime 3 m.
Terminati gli aumenti dei davanti e dei raglan, ho lavorato solo sulle maniche: ho lavorato al rov del lavoro fino a 1 m prima del segno( sempre lavorando a coste) ho lavorato diritto fino alla prima m dopo il secondo segno, ho girato il ferro, lasciando in attesa le altre m, fatto un altro ferro dir, solo sulle m della manica, girato nuovamente il lav, un altro ferro dir e poi ho chiuso a picot.
Ho ripreso a lav a coste sul dietro lavorata l’altra manica, terminato il davanti.
Ora avrò sul ferro solo le m del corpo, e nell’unire i davanti al dietro, farò in modo di aggiustare il n delle maglie( aumentandone o diminuendone 1) per avere in di maglie giusto per proseguire a coste.
Continuate a lav a coste fino alla lunghezza che volete, poi 5 ferri diritti( dopo l’ultimo ferro sul dir del lav) e ho chiuso sul rov del lavoro a picot.
Ho poi ripreso le m di ogni davanti, 3 ferri. Legaccio e ho chiuso sul rov del lavoro .
Ho fatto un’asola volante alla fine della parte sbieca del davanti destro,cucito un bottone sul davanti sinistro

Read Full Post »

Una lettrice mi chiede un modello di “liseuse” per la nuora che deve partorire, ho cercato nel web e ho trovato che la moderna “liseuse” altro non è che un coprispalle:

 

 

blog_tricot_015un rettangolo lavorato con una lana morbida e ferri di 2 n più grossi di quelli indicati.

fate un campione lavorando a coste e poi montate tante m quanto volete che sia lungo (da manica a manica)

Si lavora a coste 2/2 , poi si ripiega a metà nel senso della,lunghezza e  si chiudono i primi 18cm ai lati.

trovate una spiegazione dettagliata qui sotto:

l20104a

Lion Brand

ferri 3,75  circolari con il cavo lungo 100 cm.

punti
coste 1/1(1 dir, 1 rov) su un n dispari di m.

NOTES:

1. si lavora come un rettangol quindi piegato e cucito.
2. si usano i ferri circolari per contenere l’elevato n di m. per cui si lavora sui ferri circ ma in avanti e indietro come sui ferri dir.

le misure del disegno sono in inch,1inch=2,5cm

spiegazione
montare 216 m.
lav a coste 1/1 per 6,5cm, cambiare e lav a m rasata fino a 59,5cm.

Riprendere a lav a coste 1/1  fino a 66 cm in totale.

Chiudere le m.

FINITURE
Piegare a metà (nel senso della lunghezza) unendo il ferro di montaggio al ferro di chiusura(misurerà 33 cm di altezza per 01,5 di lunghezza)

mettere un segno dopo i primi 18 cm da entrambi i lati, e cucire.

nascondere i fili.

Read Full Post »

Completo sciccosissimo: la canotta senza maniche e lo scialle-coprispalle a bordi traforati, con questi bellissimi colori da bosco in autunno..

Canotta ,il coprispalle adatti anche a misure … anche   BB(big is beatiful)!

tempest_lg

tempest_D_lg

https://i0.wp.com/archive.berroco.com/images/exclusives/nz/tempest/tempest.gif

http://archive.berroco.com/exclusives/tempest/tempest.html

CANOTTA:

misure del capo finito:

Busto – 82,5cm(87,5-97,5-107,5-117,5)

Lunghezza – 50cm(50-52-52,5-54)

COPRISPALLE:

ampiezza da un lato all’altro:140cm(150)

altezza:45cm compreso il bordo.

cosa serve

6(7-7-8-9) gomitoli BERROCO SOFTWIST (50 grs), #9405 Haricot per la canotta

17(18) gomitoli BERROCO SOFTWIST (50 grs), #9437 Cycle per il coprispalle

ferri diritti n 4 e 5

ferri circ n 4 cavo lungo 80cm.servono per riprendere le m attorno al collo e agli scalfi per fare i bordi, ma se cucite solo una spalla potete riprendere le m del collo con i ferri diritti, poi chiudete la spalla , riprendete le m attorno agli scalfi per fare i bordi, poi chiudete i fianchi.

segnapunto

campione

20 m per 28 ferri=10cm con i ferri 5.

25 m per 10cm a p porcospino e ferri 5.

CANOTTA

DIETRO

Con i ferri 4 montare 73(79-89-99-109) m e lav a coste 1/1 per 2,5cm, cambiare con i ferri 5 e lav a m rasata fino a 12cm, aumentare 1m ai lati del ferro  poi altre 4 volte ogni 5 cm=.

83(89-99-109-119) mContinuare a lav fino a 32,5cm.

SCALFI:  CHIUDERE 5(6-6-7-7) m allinizio dei succ 2 ferri= 73(77-87-95-105) m.Diminuire 1m ai lati del ferro ad OGNI FERRO,per  4(4-8-6-12) volte, quindi ogni 2 ferri(ad ogni ferro dir) per  3(5-4-7-4) volte.ALLO STESSO TEMPO, quando gli scalfi misurano circa 2,5cm(2,5-4-5-7)(prima di aver terminato le diminuzioni degli scalfi) e ci sono 63(67-69-75-75) m sul ferro,finendo al rov del lav, fare lo scollo:.

SCOLLO-F succ(dir del lav).:  continuando a fare le dim per gli scalfi lav  21(23-24-27-27) m, prendere un altro gomitolo e chiudere le 21m centrali, terminare il ferro.

lavorando le 2 parti separatamente  cont a fare le di degli scalfi e ALLO STESSO TEMPO chiudere 2m ai lati delle m centrali,per 4 volte,poi 1m ogni 2 ferri(ai ferri sul dir del lav) per 5 volte.

Terminate le dim,lavorare ancora sulle 6(6-8-11-13) m di ogni parte fino a che lo scalfo misura 17,5cm(19-20-22) finendo al rov del lav.

Chiudere le m.

Lavorare il davanti come il dietro

FINITURE

Fre la cucitura delle spalle

bordo del collo:al dir del lavoro riprendere e lavorare al dir niziando dalla spalla sinistra 230(230-240-250-260) sm attorno allo scollo,lav 4 ferri a coste 1/1 ,poi chiudere lavorando a coste.Fare le cuciture ai fianchi.

BORDI DEGLI SCALFI:  Al die del lav e ferri 4,riprendere e lav al dir 121(121-125-129-133) attorno allo scalfo, lav a coste 171  per 4 ferri e chiudere al rov del lavoro lavorando a costests around entire armhole edge.  Beg with Row 2, work in ribbing same as back for 4 rows, end on RS.  Bind off in ribbing.  Sew side and armband seams.

 COPRISPALLE

Si tratta di lavorare 2 parti che andranno cucite assieme , poi si riprenderanno le m tutto attorno per fare il bordo a coste, oppure lavorate un bordo e poi cucitelo(in questo caso montate le m che corrispondono a 15cm, e lavorate 2 ferri diritti e due ferri rov , fino alla lunghezza che vi serve, puntate con degli spilli mano mano che cucite, no deve risultare nè troppo lungo nè troppo tirato).

punto porcospino (Multiplo di 12 m + 4)

ferro 1:  2dir*1gett,2ass al dir, * rip fino alle ultime 2m:2dir.

ferro 2:  2dir, rov e finire con 2 dir.

ferro 3:  dir.

f 4:  come i ferro 2.

f 5:  2dir,*1acc doppi(pass 1m lav 2 m ass, acc)4dir,1gett,1dir,1gett,4dir*rip e finire con 2 dir.

ferri 6 e 7:  2dir,*3m ass al rov,4rov,1gett,1rov,1gett,4rov*rip e finire con 2dir.

f 8:  come il ferro 5.

f 9:  come il ferro  6.

Rip questi  ferri .

Note:  A causa del n dispari di ferri, i ferri che erano al dir del lav,ad una ripetizione,saranno al rov del lav in quella successiva.

LATO SINISTRO

Con i ferri 5 ,montare 148m e lav il punto PORCOSPINO  per 15cm finendo al rov del lav.

f succ (dir del lav):  lav diritto ,diminuendo 28 m lungo il ferro=128m.

lav 2 ferri dir ,1 ferro rov,4 ferri dir.finendo al rov del lav.Lav ancora a m rasata fino a 70cm(75) dall’inizio finendo al rov del lav.

Lasciare le m in attesa.

Lavorare un’altra parte(sarà il lato destro del coprispalle)allo stesso modo.

FINITURE

Tenendo i due ferri con le m in attesa paralleli ,con le punte dei ferri verso ds, unire le due parti a p maglia(o chiuderle con un terzo ferro, oppure chiudere le m e cucire)

Piegare lo scialle a metà lungo la piegatura mostrata nello schema,cucire i bordi laterali del punto porcospino per 15cm.

BORDI

AL dir del lavoro con i ferri circ  e iniziando da una cucitura  riprendere e lav al dir  532m(580) tutto attorno al coprispalle e lav a coste 2/2 per 15 cm,chiudere lavorando a coste

Oppure riprendete e lavorate prima una parte e poi l’altra.

Se non volete lav con i circ, monta e il n di maglie indicato, lav a coste e poi cucite.

Read Full Post »

IL COPRISPALLE PER CAMILLA

foto-213

foto-111

foto(524)

Si lavora cominciando dall’alto.

La spiegazione è per una misura 42, se lo voleete più grande montate 4m in più per il dietro, 2 m in più per le maniche, e lavorate + ferri di aumenti per i raglan.

Per una misura 42  ho montato 58m con ferri 4,5,la lana è alpaca, per cui risulta piuttosto morbida.

ferro1(rov del lavoro) :lav rov mettendo 4 segnapunto: 1 dopo le prime 2m ,1 dopo 10m, 1 dopo 34 m,e l’ultimo dopo 10m . e terminare a rovescio le ultime 2m.

ferro 2(dir del lavoro):”lav dir fino a 1 m prima del segno, lavorare 2 volte questa m, passare il segno a destra, lav 2 volte la m succ”, ripetere e finire il ferro lavorando diritto.=8 aumenti a ferro.( in pratica lavorate un ferro diritto aumentando 1 m prima e dopo ogni segno)

ferro 3: lavorare  rovescio, spostando i segnapunti quando si incontrano.

Ho ripetuto i ferri 2 e 3  per 22 volte, (oppure potete continuare fino alla lunghezza che desiderate, )misurate la lunghezza dell scalfo(  deve essere almeno di 20cm ) e anche la larghezza della schiena dalla fine di uno scalfo all’altro.

Se la lunghezza dello scalfo andasse bene ma vi sembrasse che non fosse abbastanza larga la schiena, al primo ferro sul diritto del lavoro, lavorate un davanti,mettete in attesa le m di una manica, aumentate 4 m tra il davanti e il dietro, lavorate il dietro, mettete in attesa l’altra manica, montate 4m, lavorate il davanti.

Ora avrete sul ferro solo le m del corpo.

lavorate su queste m per circa 10 cm, poi , ad un ferro diritto,lavorate   le  21 m centrali del dietro in questo modo;”2 ass al dir, 1 dir,” per 7 volte e terminate il ferro al dir.

Serve per dare garbo alla schiena, restringendola un poco e creando una piccola arricciatura.

Continuate a m rasata per altri 10cm,poi lavorate  un ferro diritto sul rov, continuate a m rasata per altri 5 cm,finendo con un ferro sul dir del lavoro, lav 1 ferro dir sul rov, al tri 4 ferri diritti   , e chiudete al f succ sul rov del lavoro ma lavorando diritto.

Tornate a lavorare una manica, aggiungendo 2 m ai lati del ferro,(montate 2m alla fine del ferro diritto, poi altre 2 m alla fine del ferro rov)continuate a  lav a m rasata e dopo 7 cm, diminuite 1m ai lati del ferro(fate un’accavallata dopo la prima m e lavorate 2m assieme prima dell’ultima m alla fine del ferro), continuate a m rasata fino a 20 cm dalla fine dello scalfo, fate 1 ferro  dir sul rov del lav, altri 5 cm a m rasata poi a legaccio come fatto per il corpo.

Io ho fatto le maniche al gomito e delle stessa lunfgezza del corpo, se invece le volete più lunghe , diminuite ancora una m ai lati del ferro,  dopo 7 cm dalla prima diminuzione,e un’altra diminuzione  dopo altri 7 cm  ,quando mancano 5 cm al polso,lav 1 ferro dir sul rov del lav, poi 5 cm a m rasata e finite a legaccio

Cucire i sottomanica a p materasso.

Nascondere i fili a cucire 3 bottoncini FATTI A PERLINA NELLA PARTE PRIMA DEL POLSO COME SI VEDE NELLA FOTO.

BORDO

Al dir del lavoro, cominciando dal basso del davanti destro, riprendete le m : 3 m ogni 4 ferri ,nella parte diritta, attorno al collo riprendete tutte le m, poi terminate l’altra parte diritta riprendendo 3 m ogni 4 ferri.

F succ rovescio, poi continuare a m rasata per 5 cm, quindi  chiudete.

Questo bordo dovrà arrotolarsi.

Cucire i sottomanica. attaccare 3 bottoncini alle maniche, tra il ferro rov e il bordo .

Read Full Post »

Complice il fatto di essere la felice madre di 3 figli maschi, mi ritrovo quasi sempre(senza il quasi, sempre..!) a preparare il  pranzo di Natale ,per 12 persone, totalmente con le mie forze a cominciare dai tortellini fatti 10 gg fa ( e conservati in freezer), all’apparecchiatura della tavola, e poi i regali;per i regali dei bambini a  dire il vero quest’anno sono stata aiutata da una nuora volenterosa( .. che legge il blog…!), quest’anno c’era ancora Tommaso in casa, quello che si è sposato..l’altro ieri..,tornato dopo le nozze a Londra, ritornato a Roma per Natale, e oggi riparte per il viaggio di nozze, meta: Filippine; dice che ci sono posti e spiagge bellissime e che ancora tutto costa meno, soprattutto a Natale, e passando per ..Singapore, poi torneranno a Londra, dove terminerà la tesi del dottorato, torneranno a Roma in febbraio per festeggiare i rispettivi compleanni e poi via, per una nuova avventura, il post dottorato a Boston..la cosa buffa è che quando la coppia è a Roma, benchè sposati, ognuno dorme a casa propria, e a me sembra che debba uscire per andare all’Università, non mi capacito che porti la fede..

Quindi grandi manovre e naturalmente ..tortellini!

Quest’anno a Roma qualcuno in più avrà sulla tavola i tortellini, cerco infatti di diffonderne la tradizione, con qualche lezione e attirando  a farli amiche e parenti.. per farli  insieme, le foto che seguono sono una dimostrazione del gradimento; la tavola apparecchiata prima dell’arrivo ..dei barbari:

foto 3(3)Il servizio dei piatti è deco ed era di mia nonna

foto 1(9)

ed eccoli, i magnifici 5, Flavia ,come sempre, ha chiesto il bis e …il tris..

foto 4(3)

foto 3(6)

foto 2(12)

foto 1(10)

foto 3(5)

e.. ricordate il coprispalle che ho fatto per la sposa? eccolo in versione..sexi:

foto 5

Il particolare dei bottoncini(nello sfondo una delle nonne di Camilla, la vigilia di Natale in casa dei novelli consuoceri)

foto 4(4)

foto 1(11)

foto 2(13)

beh, per essere praticamente il primo lavoro che faccio per un’adulta, e senza nemmeno le misure, non è male che ne dite?

Oggi invece, dopo aver accompagnato Tommaso all’aeroporto..pranzo di S:Stefano a casa di un’altra  consuocera, l’altra nonna di Flavia a cui le figlie hanno pensato bene di regalare per natale,..un cane, un cucciolo di Jack Russel di 60 gg,, e non vuoi fargli un cappottino.. ho trovato nel mio caveau un lavoro lasciato in sospeso, che è diventato il cappottino per ..Jack..!

Chi l’ha ricevuto sembra felice …

foto 3(8)

foto 3(9)

foto 2(15)

foto 1(13)

..è bastato fare 2 aperture per le zampette davanti.. ma non avevo visto quant’è piccolo..la ricerca di un modello mi hatto scoprire un nuovo mondo: i “dog coat” che saranno spunto di future pubblicazioni..!

foto 4(5)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: