Feeds:
Articoli
Commenti

 

Ciao Marica!
Sono una tua assidua lettrice…ti ringrazio per tutte le cose meravigliose che posti: ho fatto in paio di cose pubblicate da te e hanno riscosso un enorme successo!
Oggi volevo inviarti le foto di 2 cappellini che ho preparato per le mie nipotine: direttamente dal film Disney Frozen, ecco i copricapi Elsa e Anna!
In mancanza delle destinatarie ufficiali (io sono a Roma e loro vivono a Milano) il mio piccolo Elìa fa da modello…poverino, aveva anche la febbre, ma nonostante abbia messo subito in chiaro che lui è maschio e i cappelli sono da femmina, si è prestato senza far troppe storie!
Se pensi possano interessare i modelli, fammi sapere che te li invio volentieri…li ho creati io, seguendo come base lo schema di un semplice cappellino della Garnstudio!
Continua così e guarisci presto!
Un abbraccio
Chiara

https://gm1.ggpht.com/BXdPIX0_3trlIgvStrUlbGu4daDoBbLvJatBjQUqfs5Tzxy4VOsaNk-xqX1hTJRk5MyEl-ybkzPFB5NN7Fyuco9nwso_76ULAsfbFfRPMIUz9BuW1KEEe3JegGUnIlXZ_ab2Ed9-ZBFUvIA4vq9up7-Ye-z_U-seU9iv7LFuWBoKIr8RexJ3vYAAa056CI33xeYay6Wa-gTLhbtdxnPDLnlNWzX6PrAzPBmzDtbiVehPtv_AXU2Z4v-Zw3_WTCD-ybSF-lmSSHwG7tQt5Di_JUIVatEkcCzLtLZFaYN4wcmrrw8iWj4ZcPJ0xLuHpQvX1Jq0_2H8s8l12xNKKX2tGyTYD7Ex5yjkE8So7ANaBksvXrYHXTr3mp8jBJ5TttcdF-Ol6AsgyaqJewGjs_bx0uIdHFA47f7Q7u-ZQ7EN7qPxtXS2tt0KwLr6tw8ZKcSzkPF3aw7GIe6qNh2fo3hgIupRlVn8E5NqrllVbrl1ncdzS4yzvwIKJU6mdHuNnoTrB8hikSY3cS3GFKgLXjgARvL-9XsecbPl_BWTLF4bgYE1bEdFw_Lq-ckELdeIK6G8uC4tRk1k=w1237-h503-l75-ft

IMG_0933

https://gm1.ggpht.com/lZoa7DevywYwMc6c2jXVk6wLox1l4GLatHfh3Rwl3kGraGc8XZkkLFo4spgmwz-PhQzXoPdEWNoBsdFIk0GYSHhIhgLA-8_s6fOiXOxee5KvSjGCicJ8Dll0zcWKYuZB7TlMZcXQYq-E11l1vm5CkzXeey9dzkwbdzW26U9pV7NQ08lADZPpLXmc0w1UCX5MNk8zJ7IenX1U5eAFR-Bw8_JEwTnpf_EF9u20FzpXiXpLkFdDvtPDqukHYs6K6538ApP0VbAw9qiXkQ8RIET3Mt2rvNBV3cJiKlXO6ZKhSH2PxRcTtfv8wxCiZZQvsHSHDfbvQs1pDQ2wrEgA9Iw89KoTvJ7clj3bdSOn2DcF-XXcRwMxBrMtoI7GkrFA3vOV3e3j4CpVh7S4Y3ZWURg-frFX62cZqGZqruUqAxLbCNU2Ft2Ibcfo6M-z0nr0vCQLncGywzwFxZ4NwrHc2-RZqrBN3571t1_JmBChYlnacCNf_LVEBgDzQmBpbRc4DY_m6IXg0nGV32gTgKQt_o7Dd6LuvQfhYZuWFHv1rE9TcgAYL9MTaFY4yDs8bjLumJi-vZBsRdQyv1-p=w1237-h503-l75-ft

 

e la spiegazione:IMG_0932

Ciao!
Lo schema è semplicissimo!
Taglie 3/5-6/9-10/12 anni
Con i ferri circolari nr. 5
Avvia 72-78-84 m con il colore che si utilizzerà per i capelli (arancione per Anna, panna per Elsa)
Giro 1: 2m ins a dir, 1 gettato, ripetere fino a fine giro (serve per fare i fori dove inserire i capelli)
Ferro successivo lavora a coste 3/3.
Al giro successivo, cambia colore (per Anna usare il blu scuro, per Elsa il turchese) e lavorare a coste 3/3 per 4 cm.
Cambiare di nuovo colore (vinaccia per Anna, panna per Elsa) e continuare a m rasata fino alla fine del lavoro
sul 1° giro a m rasata fare 2-1-0 diminuzioni in modo uniforme (70-77-84 m)
Quando il lavoro misura 10-11-12 cm, inserire 7 segnamaglie nel lavoro, a 10-11-12 m di distanza.
Sul giro successivo diminuire sul lato destro di tutti i segnamaglie lavorando 2 m insieme a dir. Ripetere le diminuzioni ogni 4 giri altre 2 volte. Poi diminuire a giri alterni altre 5-6-7 volte (14 m rimaste).
Lavorare tutte le m insieme a 2 a 2, tagliare il filo e farlo passare attraverso le m rimaste, tirare forte e fermare. (Lo schema, a parte i giri iniziali, è preso da http://www.garnstudio.com/lang/it/pattern.php?id=6375&lang=it#pattern_content)
Decorazioni
Per Anna: realizzare col filato turchese un cuore seguendo questo schema:
Cominciando con 4 catenelle poi si lavorano (sempre dentro al foro del nodo d’inizio) 2 maglie altissime, poi 3 maglie alte, ancora una catenella e un’altra doppia maglia alta, altra catenella e poi ancora 3 maglie alte e 2 maglie altissime. Per finire 3 catenelle chiuse con una maglia bassissima sempre nell’anello centrale. (http://www.4blog.info/school/2012/scuola-di-uncinetto-come-fare-cuori-semplici-a-crochet/)
Applicare il cuoricino al lato destro del cappello, all’altezza del cambio di colore tra blu e vinaccia.
Per Elsa: realizzare un cordoncino all’uncinetto (tutte catenelle) di circa 40cm col filato turchese e cucirlo sul davanti del cappello creando 3 creste, 2 laterali uguali e una centrale un po’ più alta. All’interno di queste creste cucire dei piccoli fiocchi di neve (sempre col filato turchese).
Capelli
Per Anna: Tagliare dei fili arancioni e 3 fili panna di circa 1 metro ognuno e fissarli nei fori creati nel primo giro, mettendo a sinistra i 3 fili bianchi. Dividere i capelli in 2 creando una sorta di fila al lato sia davanti che dietro, in modo che si abbiano lo stesso numero di fili per ogni lato.
Dividere ogni parte in 3 ciocche e intrecciare. Con un filo dello stesso colore fermare le trecce. Realizzare, col filato vinaccia 2 cordoncini all’uncinetto (tutte catenelle) di circa 15cm e annodarli in fondo alle trecce come fiocchetti. Livellare i fili della treccia.
Per Elsa: tagliare dei fili panna e inserirli nei fori. Aprire una sorta di fila a sinistra e portare tutti i fili sulla destra e intrecciarli in un’unica treccia. Fermala con un filo dello stesso colore. Realizzare col filato turchese un cordoncino all’uncinetto (tutto catenella) di circa 20cm e annodarli in fondo alla treccia come un fiocchetto. Livellare i fili della treccia.
Et voilà! I cappelli sono fatti!
Io ci ho messo una serata per ognuno per realizzarli.
Sono un’idea carina per Natale, ma anche per Carnevale, così le bimbe stanno al caldo e hanno anche una simpatica parrucca!
Ho usato filati Drops: nepal, lima e big fabel unicolor!
Ora ti saluto e vado a nanna!
Buonanotte!
Grazie Chiara!
Informazioni su questi ad

..pare che il gufo porti fortuna, mi chiedo da dove nasce questa diceria, i miei figli quando guardano le partite delle squadre avversarie dicono che lo fanno per ..”gufare” e mi pare di aver capito che non sia in senso benevolo..

Nota: ci viene in aiuto una lettrice, “gufologa”,scrive laura:la civetta(e per estensione il gufo)è amata perchè simbolo di Atena,cioè la saggezza.In Grecia è addirittura sulla moneta da un euro.In tutto il Nord Europa,in Danimarca,in particolare si trova ovunque:quadri,stoffe,oggetti per la casa,decorazioni per i bimbi,vestitini e lavori a maglia.Non so se tutto sia vero,ma in Dk gufi e gufette impazzano e ,curiosamente,a Natale anche le oche,oche di stoffa,paglia,rami di betulla ovunque…intanto copiero’ il berretto gufo per i “miei”bimbi danesi” grazie infinite ,ora non ho più dubbi, e che gufo sia!

Any way, gufi e gufetti imperversano nel web dedicato alla maglia, e anche io gli ho già dedicato qualche articolo; mi piacerebbe fare un berretto -gufo per Flavietta, la mia unica nipote femmina nonchè la mia musa ispiratrice,e ho trovato questo bei modelli ; uno free e un altro a pagamento, ma quello a pagamento ha qualche cosa in più, e siccome resisto a tutto fuorchè alle tentazioni a dirla come il bel Oscar, l’ho comperato!

Quello a pagamento è questo:

full_5905_69496_OwlwaysHat_1

e lo trovate qui:http://www.ravelry.com/patterns/library/chouette a 4,50 euro.

e quello free qui:http://www.ravelry.com/patterns/library/chouette-bonnet—bebe

 

DSC_0160_small2

Penso che un regalo fatto a mano(bene però!) possa essere quasi più gradito di uno comperato( non vale nel caso dei diamanti, che, come dice Marilyn,sono sempre i migliori amici delle ragazze e delle mamme e delle nonne..e poi un diamante è per sempre ..),per cui, mentre sono qui in questa forzata inattività(un braccio rotto e il destro naturalmente…) faccio quello che posso per non impazzire..

Abito in un quartiere così detto”residenziale”, che tradotto vuol dire tanti alberi ma niente negozi, per di più la mia strada è in salita..pensavo di poter usare lo stesso la mia fantastica Smart,visto che ha il cambio automatico, ma ..i ferri che mi spuntano dal polso e che percorrono il Radio..e soprattutto una gentile fanciulla, radiologa, che viene a lezione da me, mi hanno dissuaso..!

Per cui, cucino, mai cucinato tanto, uno stupendo brasato,(sapete che ho anche un bolog di ricette, vero? su chiama “I Maricaretti”..ricette di famiglia e altre che ho sperimentato)ad esempio, per scoprire che poi non riuscivo a tagliarlo, e ho dovuto aspettare l’arrivo della signora che un paio di volte la settimana mi viene a soccorrere;e girello nel web, tento di fare maglia, e poi per fortuna figli e nuore mi vengono ogni tanto a soccorrere, e soprattutto le amiche: Grazia l’amica dei tempi della scuola che nonostante abiti abbastanza lontano, mi ha portato al mercatino del martedì di Viale Tiziano,dove c’è naturalmente un banco della lana,ma anche tanti altri banchi interessanti..grazie!

E va bbè, a da passà ‘a nuttata!

Ne avrò fino a ..Natale, ma devo inventarmi qualcosa e soprattutto coinvolgere figli e ragazze per fare i tortellini, che assolutamente non devono mancare e fare l’albero..e poi per Natale tornano Tommaso e Camilla…ahi ahi ahi ..grido di dolore di una mamma  – nonna normalmente iperattiva costretta ad una semi inattività!

Ma ora smetto di piangermi addosso e vi propongo qualche sciccheria natalizia.

La cravatta ad esempio:

2013s40_cravate02

modello gratuito di phildar:http://www.phildar.fr/modele-tricot-gratuit.r.html

phil coton col minerai

accavallata=passare 1m lav 1 dir, acc la m passata sul dir

acc doppia=pass 1m lav due m assieme acc.

Si lavora con i ferri 2,5

Montare 3m e lav a m rasata, aumentare ai lati 1m poi ogni due ferri sempre sul dir del lav e all’interno di 2m, 1m per 4 volte:13m

Proseguire a m rasata fino a 40 cm, aum 1m ai lati all’interno di 2 m, e ripetere l’aumento ogni 40 ferri per 4 volte=23m

A 95cm, diminuire ai lati a due m dei bordi,una m a tutti i ferri per 8 volte,(fare un’accavallata)poi al ferro succ dim 2m facendo un’acc doppia=5m

Al ferro succ ,dopo la prima m,fare un’acc doppia=3m,lavorarle assieme e chiudere.

 

FODERA parte piccola

Montare 3m,lav a m rasata,aumentare ai lati 1m ogni 2 ferri all’interno di 2 m, e rip ogni due ferri per 4 volte=131

Lav fino a 13,5 cm poi chiudere.

FODERA parte grande

Montare 21m, lav a m rasata e a 6,5cm a 2m dai bordi aumentare 1m,poi a 17,5cm a due m dai bordi fare un’accavallata per e rip a tutti i ferri per 8 volte, poi fare un’acc doppia=5m.

F succ a 1m dal bordo fare un’acc doppia, restano 3m, lavorarle assieme e chiudere.

FINITURE

Sovrapporre la fodera alla parte corrispondente e fare una cucitura a piatto.

La “cheche”

http://www.phildar.fr/library/landing_pages/2012_modele_presse/produits/2014s01/2014s01_cheche02.jpg

come la chiamiamo? scialle a bandana?

Si lavora con ferri 7 e misura 120 cm per 50

dim semplice:a destra dopo una m lav 2 m assieme ,a sin quando restano 3m: 1 acc, 1 dir

dim doppia: a ds 1 dir, lav 3 m assieme, a sinistra quando restano 4m: 1 dir, 2 ass, accavallare.

Montare 153m ,lav a m rasata e fare ogni 2 ferri sul dir del lav:

*4 volte 1 dim doppia e 1 volta 1 dim semplice* rip per 8 volte e fare una dim doppia=5m

Dopo 2 ferri lav 1 dir, 1 dim doppia, 1 dir, a 50cm lav le 3m assieme e chiudere

NAPPE farne 3

Avvolgere per 9 volte il filo attorno ad un cartone lungo 12 cm, poi tagliare il filo, tagliare in basso al cartone i fili, avvolgere un filo ad un paio di cm dall’alto, attorno a tutti i fili,infilare un filo in alto sotto le m a cucire agli angoli.

 

 

Un sacco bebè facilissimo

http://www.prima.fr/wp-content/uploads/2014/02/sac-pour-be%CC%81be%CC%81-Katia-615x335.jpg

http://www.prima.fr/mode-beaute/tricot-porte-bebe-point-mousse-katia/7936682/

Tutto a legaccio, (tutti i ferri diritti)

Potete anche foderarlo all’interno in pile(copertina pile:IKEA 3 euro..)o in flanellina.

ferri 8

misure finali:un rettangolo di 84 per 35cm.

Montare 32m e lav a legaccio per 84cm, poi chiudere(sul rov del lav lavorando diritto)

 

http://www.prima.fr/wp-content/uploads/2014/02/Sche%CC%81ma-sac-BB-1-Katia.jpg

Ripiegare il lavoro in due, cucire 3 bottoni sul rov del lav ai lati della parte posteriore ,alle altezze indicate, per chiudere il sacco:si faranno passare i bottoni attraverso le maglie del davanti.

cappuccio:

Cappuccio:montare 13 m e lav a legaccio fino a 42 cm, poi chiudere.

http://www.prima.fr/wp-content/uploads/2014/02/Sche%CC%81ma-capuche-pour-sac-BB-Katia.jpg

Piegare il cappuccio in due e cucire tra loro le due parti di un lato lungo(risulterà alto 21cm)facendo coincidere le lettere A-A dello schema. Cucire il cappuccio al sacco ,facendo coincidere B del cappuccio alla B del sacco (in pratica lo aprite e cucita i due lati corti al bordo del sacco).

L’Orsetto Achille

IMG-20141117-WA0001

 

IMG_20141104_001459

Una nonna orgogliosa(e a ragione!) mi manda queste foto del nipotino Achille, veramente bellissimo, ma il cardigan è altrettatto bello, realizzato da una  fedele lettrice del blog, Mirella ,amica della nonna,da un modello pubblicato nel blog:

http://lamagliadimarica.com/2013/12/19/orsetto-misure-da-3-mesi-a-2-anni-ferri-35-e-4/

223979_F2

 

guardatevi queste bellissime foto, e complimenti per ..tutto!

 

unnamed

IMG-20141117-WA0008_resized_1

IMG-20141117-WA0011

http://www.garnstudio.com/drops/mag/s23/11/11-2.jpg

Di Drops,spiegazione in italiano,qui:http://www.garnstudio.com/lang/it/pattern.php?id=5818&lang=it

Due filati uniti assieme:alpaca e lana -seta(kid silk)

 

BERRETTO:
Taglie: 3/6 – 7/10 – 11/12 anni
Circonferenza della testa: 48/50 – 51/53 – 54/56

Materiali: DROPS ALPACA di Garnstudio
50 gr per tutte le taglie, colore n° 3112, rosa cipria
Usare inoltre : DROPS KID-SILK di Garnstudio
25 gr per tutte le taglie, colore n° 03, rosa pallido

FERRI A DOPPIA PUNTA e FERRI CIRCOLARI (40 cm) DROPS n° 5 – o misura necessaria per ottenere un campione di 17 m x 22 ferri a maglia rasata con 1 capo del filato Alpaca e 1 capo del filato Kid-Silk lavorati insieme = 10 x 10 cm.

SCALDACOLLO:
Taglie: 3/6 – 7/10 – 11/12 anni

Materiali: DROPS ALPACA di Garnstudio
100 gr per tutte le taglie, colore n° 3112, rosa cipria
Usare inoltre : DROPS KID-SILK di Garnstudio
50 gr per tutte le taglie, colore n° 03, rosa pallido

FERRI CIRCOLARI (40 cm) DROPS n° 5 – o misura necessaria per ottenere un campione di 17 m x 22 ferri a maglia rasata con 1 capo del filato Alpaca e 1 capo del filato Kid-Silk lavorati insieme = 10 x 10 cm.

 

http://images4.ravelrycache.com/uploads/ballouetso/147061300/IMG_0901_medium2.jpg

 

Un altro snood

IMG_0549.JPG

Link all’originale:http://www.camfordonline.ca/stockholm_scarf.pdfhttp://www.camfordonline.ca/stockholm_scarf.pdf
Vista la difficoltâ a scrivere,( braccio destro rotto, per chi si fosse sintonizzato ora..)ho sperimentato la scrittura sotto dettatura,beh,una ficata direbbero i miei nipoti!; per cui vedrete qualche differenza,ma spero accettabile..
In una delle mie tante vite, mi è capitato di dare un esame di sociologia( presi 30,avevo 40 anni,3 figli a casa di cui 2 pochissimo studiosi, e mi sembrò di aver vinto alla lotteria..) e ricordo di aver letto che in campagna( in Emilia soprattutto,mia terra d’origine) le aziende agricole più tecnologicamente avanzate erano quelle gestite da donne,la tecnologia al posto delle braccia!

Un altro scaldacollo( snood) ma so che piacciono e se ci abbinate un berretto, sará un regalo di Natale con i fiocchi!
Usate una lana morbida,da lavorare con ferri 6,circolari, cavo lungo 150 cm(si lavora in tondo)
Dimensioni dello snood : 95 × 35 cm
Campione: 14 maglie per 23 ferri : 10 cm
Bisognerá lavorarne 2 che poi andranno cuciti assieme,ma con ferri 6 non ci impiegherete tanto.Farne due e cucirli assieme darà una maggiore “struttura “allo scaldacollo, e farà sì che non si allenti troppo.
Non usate lana troppo grossa ,meglio una lana da lavorare con ferri 5 ( ma voi userete i 6) per ottenere più morbidezza.
Verrá girato 2 volte torno al collo.

Montare 128 maglie:
Ferro uno:*un dritto, un rovescio, tre dritti, due rovesci*ripetere fino a che resteranno due maglie: un dritto ,un rovescio .
Ferro due:*1diritto, un rovescio, un diritto, un gettato, un diritto, passare una maglia, due rovesci, accavallare la maglia passata sui due rovesci*ripetere fino a che resteranno solo due maglie.
Ferro tre:*un diritto, un rovescio, due diritti, tre rovesci*ripetere fino a che resteranno due maglie: un diritto un rovescio.
Ferro quattro:*un diritto, un rovescio, passare una maglia, due diritti, accavallare la maglia passata sui due diritti, un rovescio, un gettato, Un rovescio*ripetere fino a che resteranno due maglie: un diritto un rovescio.
ripetere questi quattro ferri fino a 35 cm. Questa è l’altezza  della sciarpa, per cui se la volete più ampia dovete fare altre ripetizioni.
Chiudere tutte le maglie, nascondere i fili.
Farne un’altra uguale e cucirle assieme.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 5.206 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: