Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘PUNTI DELLA MAGLIA’ Category

https://i0.wp.com/www.lionbrand.com/origpics/l20022a.jpg

http://freeknittingpatterns.lionbrand.com/

M’intrigava l’idea della lavorazione da lato a lato e soprattutto il merletto da lavorare contemporaneamente alla gonna,( all’inizio del ferro) ..si aprono nuove prospettive..!

misure-12-18-24 mesi

ferri i n 4,  diritti o circolari con cavo lungo 40 cm

campione-20m x 10cm

circ  51 (56, 61) cm
lunghezza 43 (47, 51) cm)

La gonna si lavora da un lato all’altro, e il bordo traforato si lavora assieme,su uno dei due lati; per fare il corpetto si riprenderanno le m lungo l’altro lato.

il disegno ha le misure in inch=2,5cm per 1 inch

gonna
montare  47 (50, 53) m.se lavorate con i circolari,NON lavorate in tondo, ma in avanti e indietro
ferro1 (dir del lav): passare 1m, 1gett,1 dir, 1 gett,2ass al dir, dir fino alla fine= 48 (51, 54) m.
f 2:pass 1m, rov fino alle ultime 3m,2dir,1rov.
f 3: p1m, 1gett,2dir,1gett,2ass,dir fino alla fine= 49 (52, 55) m
f 4: p1m, rov fino alle ultime 4m,3dir,1rov.
f 5: p1m, 1gett,3dir,1gett,2ass,dir fino alla fine= 50 (53, 56) m.
f 6: p1m, rov fino alle ultime 5m:4dir,1rov.
f 7: chiudere 3m, 1 dir, 1gett,2ass, dir fino alla fine= 47 (50, 53) m.
f 8 (rov del lav): dir.
Rip i ferri da 1 a 8 fino a 91,5 (96,5-101,5) cm.
Chiudere.
Cucire il ferro di montaggio al ferro di chiusura( se lavorate con i ferri circolari, altrimenti lasciate aperto),sarà il centro dietro della gonna.
CORPETTO
Si lavora in tondo fino agli scalfi
.
Al dir del lavoro e iniziando dalla cucitura della gonna del dietro,riprendere  e lav al dir,regolarmente spaziate,102 (112, 122) m, lungo il lato della gonna senza il bordo l”merlettato”, mettere un segno e lav in tondo.
lav 1  giro rov e un giro diritto(se lav con i f dir lav 2 ferri a legaccio)
FORETTI: * 1 gett,2ass” rip .
lav 1 giro dir, 1 giro rov(2 f a legaccio)
lavorare a coste 1/1 per 8 giri(12-16).
Lav 1 giro dir, 1 g rov,1g dir(3 f a leg) .
FORETTI (come sopra)
1 giro dir, 1 g rov(2 f a leg)
Togliere il segno .
tagliare il filo.
DIVISIONE PER DAVANTI E  DIETRO
Nota: si prosegue con i ferri diritti, (per chi lavora con i circolari, non si lavora più in tondo ma in avanti e indietro, chi ha lavorato con i ferri diritti..prosegua così):quindi per chi ha lavorato con i ferri circolari,
divideremo il lavoro a metà, passare sul f circolare  le prime  23m senza lavorarle,iniziare a lavorare da quelle succ, e chiudere per lo scalfo 6m, lavorare al dir fino ad avere  45 (50, 55) m sul f di destra,passare queste m su un ferro in attesa per il davanti, chiudere 6m,e lav le ultime m assieme alle prime 23 =  45 (50, 55) m per il dietro.(in pratica. si chiudono per gli scalfi 6 m ai lati,3 per il davanti e 3 per il dietro).
DIETRO
ora lavoreremo solo sul dietro.
f succ rov del lav: pass 1m ,3 dir, rov fino alle ultime 4m,3dir,1rov.
diminuzioni:pass 1m, 3 dir, 2 ass,dir fino alle ultime 6m:2ass,3dir,1rov= 43 (48, 53) m.
Rip gli ultimi 2 f altre 5 volte= 33 (38, 43)m.
f succ rov del lav-pas 1m,3 dir, rov fino alle ultime 4m,3dir, 1 rov.
f succ-pass 1m,lav  dir e finire con 1 rov.
Rip gli ultimi 2 f fino a che gli scalfi misurano 9 (10, 11.5) cm.
SCOLLO
F succ, dir del lav:pas 1m ,11 dir
(12, 13) per il primo lato del collo,con un altro gomitolo chiudere le succ 9 (12, 15) m per la parte dietro del collo,lav dir fino all’ultima m,lav 1m rov per la seconda parte dello scollo= 12 (13, 14) m per ogni lato.
lav i 2 lati del collo allo stesso tempo con 2 diversi gomitoli.
f succ-sul primo lato .pass 1m, 3dir, rov fino alla fine del lato,sul secondo lato ,rov fino alle ultime 4m,3dir,1rov.
diminuzioni-dir del lavoro): sul primo lato,pass 1m,dir fino alle ultime 2m,2ass ritorti,dir fino all’ultima m,1 rov=  11 (12, 13) m
rip gli ultimi 2 ferri= 10 (11, 12) m rimaste per ogni lato.
Chiudere.
DAVANTI
Al dir del lavoro passare sul ferro le m in attesa del davanti.
lav come fatto dietro fino a che lo scalfo misura 6.5 (7.5, 9) cm .
SCOLLO
F succ-dir del lavoro-pass 1m,13dir,
(14, 15) per il primo lato del collo; prendere un secondo gomitolo e chiudere le succ 5m(8-11),lav dir fino all’ultima m, 1 rov, per il secondo lato del collo= 14 (15, 16) m per lato.
Note :
1. lavorare ambedue i lati dello scollo assieme con 2 gomitoli.
2. il primo lato dello scollo e il secondo lato fanno riferimento a come appaiono ai lati  del ferro sinistro-il primo lato è il primo gruppo di m sul ferro.
f succ: al primo lato,pass 1 m,3dir,rov fino alla fine del lato, al secondo lato,rov fino alle ultime 4m,3 dir, 1 rov.
diminuzioni-dir del lavoro-: al primo lato,pass 1m,dir fino alle ultime 2m,2ass al dir; al secondo latl,2ass rit,dir fino all’ultimam ,1 rov= 13 (14, 15) m per lato.
rip gli ultimi 2 f per 3 volte= 10 (11, 12) m per lato.
fsucc: al primo lato:pass 1m, 3 dir,rov fino alla fine, al sec lato:rov fino alle ultime 4m:3dir,1rov.
f succ-al primo lato,pass 1 m,dir fino alla fine; al sec lato:dir fino all’ultima m, 1 rov.
Rip fino a che il dav misura come il dietroCucire le spalle(per chi ha lavorato con i ferri diritti, cucire il fianco e una spalla sola, riprendere   attorno allo scollo 56m(62,68), fare un f dir poi al f succ, chiudere.Cucire la spalla.,Chiudere.FIniture

nascondere i fili
Cucire le spalle
BORDO DEL COLLO
Al dir del lavoro,riprendere ,iniziando dalla cucitura della spalla sinistra verso il davanti  e tutto attorno allo scollo,56m(62-68), lav in tondo e fare un giro rov, poi chiudere.
Cucire il fiore e nascondere i fili.

FIORE

Nota: lav in avanti e indietro come sui f diritti.
montare 3m..
f 1: 1dir, 1 gett, dir fino alla fine =4m.
f 2: dir.
f 3-6: rip i ferri 1-2 per 3 volte= 6.
f7:chiudere 3m, dir fino alla fine=3 m.
f 8:dir.
Rip i ferri 1-8 altre 4 volte.
Chiudere, tagliare il filo abbastanza lungo,con un ago infilarlo nelle m e tirare per arricciare, a formare il centro del fiore,cucire i bordi + corti assieme, fare un nodo finale.

Read Full Post »

Un’idea per rallegrare un golfino ,tante palline da fare con gli avanzi di lana e il punto “nocciolina”,e..tanta pazienza!

Da “Adorable knits for tiny tots” di Zoe Mellor” si compra qui:http://www.libreriauniversitaria.it/adorable-knits-for-tiny-tots/book/9780873498524

Vi do per prima la spiegazione per fare la pallina . (altro…)

Read Full Post »

 http://blog.jonesandvandermeer.com/two-laces-in-one/

 Lo schema è lo stesso ma cambia la lana e di conseguenza anche il risultato. (altro…)

Read Full Post »

FONTE

Su un numero di maglie pari:

1° ferro: tutte le maglie a diritto
2° ferro e ferri successivi:  *1 maglia a diritto, 1 maglia doppia*,  ripetere da * a *

Cos’è la maglia doppia? un diritto in cui l’ago invece che infilarsi nell’asola sul ferro di sinistra si infila nella maglia SOTTO quell’asola. Ossia nel punto corrispondente lavorato il rigo precedente. Così facendo non si perde la maglia sul ferro di sinistra, ma semplicemente le 2 maglie (quella sotto e quella sopra) vengono lavorate insieme.

VIDEO

http://vimeo.com/21131597

Read Full Post »

Su un multiplo di m 4+2:

1° ferro: * 2 diritti, 1 rovescio, 1 diritto *, ripetere sempre da * a *
2° ferro: * 3 diritti, 1 rovescio *
3° ferro:  ripetere dal 1° ferro.

Read Full Post »

Ma non vogliamo fare a LEI la sua prima pelliccetta e a LUI il suo gilet da pastore? guardatevi questo video

Read Full Post »

Per creare una ” nocciolina” si lavora la stessa maglia 4 volte:al diritto, al rovescio, al diritto al rovescio sempre senza fare cadere la m dal ferro, otterremo così 4  m, le lavoriamo una prima volta al rovescio, poi si gira il lavoro e le rilavoriamo al diritto,di nuovo al rovescio, poi giriamo il lavoro, 2 m passate,2 m assieme, accavalliamo le 2 m passate sulle 2 lavorate assieme:nocciolina fatta.

 

ma guardatevi questo video

Read Full Post »

SI FANO ALL’INIZIO DEL LAVORO, QUANDO SI MONTANO LE M, ALLA FINE DEL LAVORO, QUANDO SI CHIUDONO LE MAGLIE E ANCHE DURANTE LA LAVORAZIONE, PER CREARE UN EFFETTO PICOTTATO SU UN BORDO LATERALE,DI UN DAVANTI O DI UNA SCIARPA, COME QUESTA AD ESEMPIO:

All’inizio del lavoro si montano 5 maglie,se ne chiudono subito 2, si riporta a sin la m rimasta a destra, si rimontano di seguito 5m(  altro) e se ne chiudono 2, si riporta a sin la m rimasta a destra, si rimontano di seguito 5m  e si va avanti finchè avremo sul ferro le m richieste.

il n di m da rimontare tra un picot e un altro può variare , montando 3 m invece di 5 avremo i picot più ravvicinati, montandone 7 più distanziati.

:http://www.youtube.com/watch?v=rlChT9rzoFE

Alla fine del lavoro ( nel caso dei top down per bordare il fondo o i polsini)   :

si chiudono le prime 3m, si riporta sul f di sinistra la m rimasta a destra dopo la chiusura e di seguito si montano 2m, si chiudono 5m e si riporta a sin la m rimasta a destra dopo la chiusura delle 5m, si montano 2m, e se nechiudono 5 ..e così via fino ad avere chiuso tutte le maglie.

In QUESTO VIDEO potrete vedere il sistema: qui in realtà si fa un picot subito all’inizio,montando e chiudendo subito 2m, e poi fa i picot + ravvicinati, ma il sistema è lo stesso.

 Ma si possono fare anche durante la lavorazione,(vedere la sciarpa rosa all’inizio dell’articolo) ad esempio quando si lavorano i davanti con il bordo assieme, si può fare contemporaneamente il picot, quindi eliminando la necessità della ripresa delle maglie successivamente:alla fine di un ferro si montano 2m, che si richiudono subito dopo,guardatevi questo video:

Read Full Post »

http://filles3aiguilles.canalblog.com

Ferri 3 e 3,5

punto riso- 1 m diritta e 1 rovescia, al ferro successivo si inverte: invece di lavorare le maglie come si presentano, si lavora al diritto quella che si presenta al rovescio e a rov quella che si presenta al diritto

m rasata

foretti:1 gettato, 2 m assieme al diritto.

diminuzioni: a destra, dopo aver lavorato una maglia, si fa un’accavallata,cioè si passa una m senza lavorarla, si lavora la successiva, e si accavalla su questa la m passata, a sinistra invece, quando mancano 3 m, si prendono assieme le prime 2 lavorandole al diritto, e poi si lavora l’ultima m

taglia 3 /6mesi

DAVANTI

Montare morbidamente 86 m con i ferri 3,5 poi continuare dal primo ferro con i ferri 3.

primo ferro al diritto,poi 4 ferri a p riso, poi 4 ferri a m rasata e iniziare il motivo dei cuori su 13 ferri:

1° f: 1 m al diritto,” 6 dir,1 gettato,2 m assieme,6 dir”ripetere per tutto il ferro e finire con 1 m diritta.

2°f: e tutti i f pari: al rovescio.

3° f : 1 m al dir, “4 dir, 1 accavallato,1 gettato,1 dir, 1 gett,,2 ass, 5 dir” finire con 1 dir.

5° f:1 dir,”3 dir, 1 acc, 1 gett,3 dir,1 gett,2 ass,4 dir” 1 dir.

7° f:1 dir “2 dir, 1 acc,1 gett,5 dir,1 gett, 2 ass,3 dir” 1 dir.

9° f:1 dir” 1 die,1 acc, 1 gett,7 dir, 1 gett, 2 m ass,2 dir” 1 dir.

11° f:1 dir” 1 dir, 1 acc, 1 gett,3 dir,1 gett,2 ass,2 dir,1 gett,2 ass,2 dir” 1 dir.

13°f: 1 dir”2 dir,1 acc,1 gett,1 acc,1 gett,1 acc,1 gett,1 acc,1 gett,4 dir” 1 dir

Continuare a m rasata, a 18,5 cm fare 27 diminuzioni, iniziando a 3 m dal bordo( 1 diminuzione ogni 2 maglie, per diminuire lavorare al diitto 2 m assieme) restano 59 m.

A 19 cm fare foretti: 2 m al dir, “1 gett, 2 ass” fino alla fine del ferro, terminare con 1 dir.( per fare 1 gettato, passare il filo sul ferro di destra e lavorarlo al ferro successivo creando così una nuova maglia)

Lavorare 4 ferri a m rasata, poi:

Per gli scalfi: chiudere 5 m ai 2 lati,( 5 m all’inizio del ferro a diritto e 5 m al l’inizio del ferro successivo a rovescio)

poi ,ogni 2 ferri, a 2 m dai 2 bordi: diminuire 1 volta 2 m, 4 volte 1 m = 37 m., contemporaneamente cominciare il motivo del cuore posto al centro della pettorina:

sul ferro a diritto ,18 m dopo le 5 chiuse prima, riprendere il motivo del cuore su 14 m e 13 ferri( vedi sopra), poi continuare diritto.

Finito il cuore fare ancora 4 ferri a m rasata, chiudere per lo scollo le 7 m centrali  ,poi lavorando le due parti separatamente oppure con 2 gomitoli, ai due lati delle maglie centrali, chiudere ogni 2 ferri:  1 volta 4 m,1 v 3,2 v 1.

( ricordarsi le istruzioni  per le diminuzioni a gruppi:dopo aver chiuso le m centrali si continua diritto fino alla fine del ferro si fa il 1° , al ritorno ( al ferro rovescio quindi) si lavorano tutte le m eccetto l’ultima ( quella prima delle m centrali chiuse prima) che si lascia quindi sul ferro di sinistra, si gira si passa un’altra m sul f che adesso sarà a destra e si accavalla la prima non lavorata sulla seconda)

Finite le diminuzioni continuare per le bretelle sulle 5 m rimaste lavorando ancora 4 ferri e po ichiudere .

DIETRO

Fare tutto come per il davanti( eccetto il cuore della pettorina), ma chiudere  le 7 m centrali 4 ferri più in alto rispetto al davanti, poi ai lati delle 7  m centrali chiudere ancora ogni 2 ferri, 1 volta 4 m e 3 volte 2 m.

lavorare ancora 4 ferri sulle 2 bretelle e chiudere le 5 m rimaste.

Rifinire lo scollo e gli scalfi all’uncinetto con un giro di m bassa

fare una catenella o un’asola volante alla fine delle bretelle del dietro.

Attaccare i bottoni passare un nastrino nei foretti

GRAZIE all’amica Aline Leveque che mi ha concesso la traduzione e la pubblicazione del suo modello

Read Full Post »

MISURA 6 anni

FERRI 4- 5

130 G FILATO “CAREZZA”dell’Adriafil( ma pare che non esista più)

ferretto per trecce

1 bottone beige

PUNTI

MAGLIA TUBOLARE( un dir,un rovescio: il rovescio si passa senza lav, ripetere per 4 ferri)

coste 1/1

punto riso- 1 dir 1 rov, al f succ lav 1 dir dove si presenta il rov e viceversa lav 1 rov dove si presenta il dir, ripetere sempre questo ferro.

SCHEMA PER LA TRECCIA:

4 m incrociate a ds A:mettere 2 m sul ferretto da trecce posto DIETRO, 2 dir,l al dir le 2 m del ferretto

4 m incr a Sin A : mettere 2 m sul ferretto posto DAVANTI, 2 dir, lav al dir le 2 m del ferretto

4 m incr a ds B: mettere 2 m sul f podto DIETRO, 2 dir, la al dirle 2 m del ferretto

4 m incrociate   a SIN B: mettere 2 m sul ferretto posto DAVANTI, 2 dir, lav al dir le 2 m del ferretto

SCHEMA PER IL MOTIVO TORTIGLIONE,ripetere sempre questo motivo di 26 maglie per 16 ferri

1° f- 2 rov,1 dir,4 rov,2 dir,2 rov,4 dir,2 rov,2 dir,4 rov,1 dir,2 rov

2° f e tutti i ferri pari lav le m come si presentano

3° e 5° f-come il primo

7° f-2 rov,1 dir,4 rov,2 dir,2 rov,4 m incrociate a ds A, 2 rov,2 dir, 4 rov,1 dir,2 rov.

9° f-2 rov, 1 dir, 4 rov,4 m incrociate a ds A, 4 m incrociate  a sin A, 2 dir,4 rov,1 dir,2 rov.

11° f-2 dir, 1 rov, 4 dir,  4 m inc a ds B,4 dir, 4 m incr  a sin B,4 rov,1 dir, 2 rov.

13= f-  come il primo f.

15° f-2 rov,1 dir,4 rov,2 dir, 2 rov, 4 m incrociate a ds A,2 rov,2 dir,4 rov, 1 dir 2 rov.

4 m incrociate a ds A: lasciare 2 m sul ferretto da trecce posto dietro, 2 dir,lav le due m del ferretto

4 m incrociate a sin A :lasc 2 m sul ferr da trecce posto davanti, 2 dir, lav le 2 m del ferr.

4 m incrociate a ds B: mettere 2 m sul ferr posto dietro, 2 dir, lav le 2 m del ferr.

4 m incr a sin B:mettere 2 m sul ferr posto davanti, 2 dir, lav le 2 m del ferr.

campione

10×10 a punto riso con i f del 5= 18m e 25 f.

DIETRO

con i ferri del 4 montare 79 m e lav 4 f am tubolare e 12 f a coste 1/1( 4 cm in tutto).

Continuare con i f 5  aumentando 3 m sul primo ferro successivo che andrà impostato in questo modo:

28 riso,26 per il motivo del tortiglione,28 riso.

A 18,5  cm dal bordo , per gli scalfi, chiudere ai lati  ogni 2 ferri : 3 m e 1 m per 5 volte., poi continuare diritto.

A 14,5 dall’inizio degli scalfi, chiudere le 66 m restanti.

DAVANTI

Si lavora come per il dietro fino a 30,5 cm dal bordo.

Per lo SCOLLO ,chiudere le 20 m centrali e terminare le 2 parti separatamente diminuendo ancora verso il centro ogni 2 ferri 3 m e 1 m.

a 2,5 cm dall’inizio dello scollo, chiudere le 19 m della spalla destra e per il bordo della spalla sinistra lav le 19 m  a coste 1/1 per 2 cm ancora. Chiudere le m.

MANICHE

Ricordatevi che sono al gomito, volendo farle al polso , montate meno maglie, lavorate qualche cm a coste, iniziate la stessa lavorazione a punto riso e tortiglione del modello, e fare delle diminuzioni ai lati per arrivare all’altezza degli scalfi con lo stesso n di m indicate nel modello.

Con i f 4 montare 39 m e lav 4 f a m tubolare e 8 f a coste 1/1( 2 cm)

Cont con i f 5 aumentando 5 m nel primo f  e impostare il lavoro in questo modo: 9 riso,26 tortiglione,9 riso.

Aumentare ai lati 1 m ogni 4 ferri 8 volte lav le nuove m che si formano a causa degli aumenti, a p riso.

A 14 cm dal bordo per gli scalfi, chiudere ai lati ogni 2 f : 3m, 2 m per 2 v.

A 2,5 cm dall’inizio degli scalfi, chiudere le 46 m restanti.

FINITURE

Chiudere la spalla destra,con i f 4  al diritto del lavoro,riprendere 67 m attorno allo scollo compreso il primo cm  del lato del bordo della spalla sinistra, lav a coste 1/1 per 4 cm poi chiudere( si chiude lavorando a coste)

Sovrapporre il bordo della spalla sin sulla spalla ds,e imbastirlo,cucire i fianchi,chiudere e montare le maniche comprendendo nella manica sinistra il bordo laterale del bordo della spalla.

Togliere l’imbastitura.

Cn l’ago da lana  fare un’asola volante all’estremità interna( lato del collo) del bordo della spalla sinistra.
In corrispondenza dell’asola volante, sul dietro della spalla sin, attaccare un bottone.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: