Feeds:
Articoli
Commenti

51CQygC+HRL._AA258_PIkin4,BottomRight,-32,22_AA280_SH20_OU29_Fare maglia ,va bene, anzi ,benissimo, rilassa ed è creativo, quindi ci gratifica,ma..bisogna anche continuare a leggere, ed è stata una bella sorpresa questo bel libro, che mi sono scaricata sull’Ipad, e mi sono letta d’un fiato nel viaggio di ritorno da Londra.

Quindi che ne dite se inauguriamo una nuova categoria, quella dei libri?

Mandate le recensioni dei libri che più vi sono piaciuti, (come anche potremmo parlare di viaggi, o di bambini..siamo donne ,e quindi pare che di circolare abbiamo non solo i ferri, ma anche il pensiero!

Si legge come un romanzo, e del romanzo ha la leggerezza, ma i temi trattati sono reali, e leggendolo si apre  una finestra su una realtà, di cui noi occidentali,cresciuti in paesi diciamo così “sviluppati” ,non abbiamo idea.

mai pesante, pur trattando temi importanti, ma anzi mette la voglia di approfondire.

Aspettiamo i prossimi libri di Adalberto Invernizzi.

“Un giorno l´ingegner Adalberto Invernizzi, piemontese arrivato in Sudan per costruire uno stabilimento per la produzione del tè, inseguendo una gazzella capitò in un piccolo convento copto nel deserto. I due monaci che vivevano laggiù offrirono all´ingegnere un pasto frugale e dopo aver mangiato uno dei due gli domandò: perché sei qui, nel mezzo del deserto, così lontano dal tuo paese? Per lavoro, rispose. Sì, capisco, disse il monaco, ma la ragione vera qual è? Per i soldi, dato che ci pagano bene. Non credo che sia solo questo, disse ancora il religioso: chi viaggia o lavora in posti così lontani lo fa per fuggire disperatamente da qualcosa o per cercare disperatamente qualche cosa. Tu da cosa fuggi o cosa cerchi?

Come la maggior parte dei piemontesi Invernizzi è poco portato a perdersi in speculazioni. Nel suo libro Il bulldozer e lo stregone della pioggia si limita a raccontare quello che vede e la vita di tutti i giorni in un cantiere africano negli anni Ottanta. Racconta di sciamani morti per far piovere, ragazze uccise per amore, solitudini europee e americane nei pochi hotel coloniali, leggende come la legione scomparsa, quella che Nerone mandò alla ricerca delle fonti del Nilo e che non tornò mai più per dare vita alla tribù dei Masai. Racconta del lavoro inutile di costruire ponti, canali, fabbriche per dare lavoro ma che l´ennesimo golpe o l´ennesimo esercito di liberazione renderà inservibili. No, non sono i soldi, non è la missione quello che porta certi uomini così lontano.”

di dario olivero
Twitter: daolivero

Il libro , si compera QUI:http://www.amazon.it/Bulldozer-Stregone-della-Pioggia-ebook/dp/B00B73TDIO

con 4,11 euro.

Knit-V-Neck-Vest-for-Man Continua a leggere »

knit baby vest2knit baby vest

Si tratta infatti dello stesso modello, che ,a seconda delle finiture si adatta sia per lui che per lei.

Avete notato che i gemelli sono in aumento?

e che l’età media delle neommme invece si è alzata? e di quanta gente va a Barcellona?..

meno male che oggi si può!

misure
6 (12, 18, 24) mesi

Il numero prima della parentesi si riferisce alla misura + piccola, per le altre la sp è tra parentesi, se c’è una sola spiegazione, va bene per tutte le misure.

Uno zero vuol dire che non si applica per quella misura.

 COSA SERVE

– 2(2-2-3) gomitoli  del col A,1 gomitoli di ciascuno degli altri colori.

ferri 4

5 bottoni per il gilet da maschietto

Continua a leggere »

39540426

https://i2.wp.com/www.bluemarguerite.com/Public/BMFR/Robe%20caresse/robe_caresse.jpg

Oggi, doppio articolo, ma è il mio compleanno e mi piace passarlo con voi…
Link qui:http://www.bluemarguerite.com/Loisirs-creatifs/tuto-8389-robe-caresse-2-a-8-ans.deco
http://www.bluemarguerite.com/Loisirs-creatifs/tuto-8389-robe-caresse-2-a-8-ans.deco
ROBE CARESSE, di Frou frou et Capucine, una creatrice francese, ha scritto alcuni libri di maglia e cucito per bambini:gli “irresistibili”:”irrisistibles a coudre” e irresistible a tricoter” dai 2 anni in avanti, e li trovate su Amazon,io ho naturalmente quello sul tricot,e ha qualche modello veramente carino; per il cucito.. non sono dotatissima,ma mi arrangio..se non si guarda il rovescio..

Continua a leggere »

PUNTO SMOCK ferri 3

AnnaMae_and_Lilah_medium2

PUNTO SMOCK link all’originale

Yarn: Rowan 4 ply cotton; 5 gomitoli

ferri circ n 3 ,lunghi 80cm Continua a leggere »

Ringrazio Michela che mi ha mandato l’elenco dei “cantucci della solidarietà”, la fondazione che segue a titolo gratuito i malati di tumore, con assistenza domiciliare, e che ha creato dei centri dove donare e comperare manufatti e altri oggetti, come potete leggere più in basso.

 http://www.ant.it/pubb/chisiamo.php

La Fondazione ANT da oltre trent’anni garantisce assistenza socio-sanitaria gratuita a domicilio ai Sofferenti di tumore in 9 regioni d’Italia e, in base alle risorse reperite sul territorio, offre progetti di prevenzione oncologica gratuita. Il credo dell’ANT è sintetizzato dal termine “Eubiosia” (dal greco, “la buona vita”) intesa come insieme di qualità che conferiscono dignità alla vita, sino all’ultimo respiro. ANT porta infine avanti attività di ricerca e organizza corsi di formazione rivolti a volontari e professionisti. Continua a leggere »

https://i2.wp.com/images4.ravelrycache.com/uploads/AdelineToo/153145599/DSCF0676_2_medium2.jpg

Interessante il motivo del traforo che inizia da sopra, in genere la lavorazione dei motivi traforati comincia dal basso verso l’alto

ferri 3,5-3 Continua a leggere »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 9.449 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: